Opinioni

La crescita di una città non può dipendere soltanto dalla lungimiranza della politica. Coraggio, professionalità, visione, iniziativa, onestà e leadership si chiedono oggi a chi dovrà apprestarsi a candidarsi per la guida del Palazzo, ma “l’eletto” (non solo attraverso le urne, ma anche in senso figurato) potrà fare tutto da solo? Non dovrà contare necessariamente su un partecipe spirito d’impresa e d’intrapresa proprio della “società civile”?
Pubblicato il 21/03/2024
La serata, come in parte mi aspettavo, ha fatto discutere; la Carlini è roboante, ha il piglio della blogger navigata e, benché lei non apprezzi l'appellativo, è un'influencer. Non nell'accezione consumistica del termine ma per come rinfocola passioni e attira follower
Pubblicato il 18/03/2024
Per uscire da questa becera 'fuffa' e alimentare un lume di speranza, occorrerà che i giovani non rassegnati né perduti si facciano portatori di un autentico, contagioso risveglio culturale
Pubblicato il 11/03/2024
Quello di Pantani è un mistero. Lieto e tragico. Naturalmente. Pantani aveva qualcosa di romantico, forse inspiegabile, incarnava la rivincita di una generazione, il Davide che umilia Golia, il debole migliore del potente; nelle sue gambe, nel suo spirito eravamo tutti in grado di salire sulla cima più alta
Pubblicato il 15/02/2024
Attorno al ventitreenne di Secondigliano si è avviluppata una matassa di contestazioni le quali, a parer mio, porteranno benefici alla sua immagine ma che, d'altra parte, ha acceso i riflettori su un sentimento largamente diffuso tra gli italiani: la ritrosia, ai limiti dell'insofferenza, verso il vernacolo napoletano
Pubblicato il 12/02/2024
Dubbi sono stati sollevati, in sede di elaborazione della stessa Costituzione, sulla tenuta dell’unità istituzionale della Nazione: non solo politica, ma anche civile e culturale per le diverse realtà storiche e territoriali della Penisola, aggravate dal divario sociale ed economico tra Nord e Sud del Paese
Pubblicato il 05/02/2024
Ci si chiede da sempre perché il settore culturale italiano non genera ricchezza come dovrebbe. La risposta è da ricercare in politiche e nomine che nascono dalla mancanza di adeguate considerazioni
Pubblicato il 31/01/2024
Rombo di Tuono si è spento a 79 anni, il 22 gennaio alle 19.15. La notizia si è diffusa solo un'oretta dopo, con la partita già iniziata ma, tra un tempo e l'altro, si è riusciti a rendere omaggio al grande campione. Per modo di dire.
Pubblicato il 23/01/2024