Cava de’ Tirreni, Meridione Nazionale: “Al Comune condotte vessatorie ai danni dei lavoratori”

0
206
l'avvocato Alfonso Senatore

L’avvocato Alfonso Senatore: “L’Associazione mette a disposizione il proprio ufficio legale in maniera gratuita”

“Un grido di allarme viene lanciato dall’Associazione Meridione Nazionale in merito alle condotte vessatorie sui posti di lavoro, specie nella pubblica amministrazione”.

Principia così la nuova nota inviata a Sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, all’Assessore alla Polizia Locale, Germano Baldi, al Segretario comunale, al dirigente del VI Settore, ing. Antonello Attanasio, al Dirigente del II Settore, arch. Luigi Collazzo, e al Prefetto di Salerno dall’associazione Meridione Nazionale a firma del suo coordinatore regionale Alfonso Senatore

“Sempre più di frequente capita, ai giorni nostri -si legge nella lettera- che il datore di lavoro pubblico, specie nell’ambito delle amministrazioni comunali, pone in essere sul luogo di lavoro una serie di condotte vessatorie ai danni dei lavoratori dipendenti, oppure utilizza metodi prepotenti, incompatibili con l’etica professionale e col rispetto della dignità delle persone”.

“Meridione Nazionale -scrive ancora l’avvocato Alfonso Senatore- è accanto ai lavoratori vessati e li invita ad avere il coraggio di raccontare, di ribellarsi, di superare il timore di ritorsioni e rappresaglie mettendo a disposizione il proprio ufficio legale in maniera gratuita”.

“La nostra Associazione, da sempre vicina alle esigenze dei lavoratori -afferma Senatore- ha registrato nell’ultimo periodo un incremento di condotte vessatorie e mortificanti da parte del datore di lavoro ai danni dei lavoratori dipendenti, utilizzando un modus agendi incentrato sulla prepotenza e calpestando la dignità umana: nonostante gli inviti ai lavoratori a non subire ed a denunciare, molto spesso le angherie vengono sottaciute prevalendo il timore di ritorsioni e rappresaglie sul luogo di lavoro”.

“In ordine a quanto sopra Meridione Nazionale -incalza Senatore- esprime la massima solidarietà e vicinanza ai dipendenti e sindacalisti in parola, condannando l’accaduto e chiede all’Amministrazione di Cava de’ Tirreni di vigilare affinché non si ripetano simili ed incresciosi episodi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.