Cava de’ Tirreni, lettera aperta di Buchicchio ad Adolfo Salsano: “Devi avere anche il coraggio di uscire dalla maggioranza”

0
395

Riceviamo e pubblichiamo

“Caro Adolfo, ti sei distinto dal gregge, ma non basta”

 

Adolfo Salsano come certamente ricorderai, contrariamente a Luca Narbone, La Fratellanza già nel maggio 2021 proponeva come risoluzione ai guasti causati dall’Amministrazione Servalli il piano di riequilibrio (vedasi i comunicati stampa che ebbero grande risonanza).

Ancora in data 2 gennaio 2022, il gruppo La Fratellanza, ritenendo preminente gli interessi della città, con una PEC ripropose il piano di riequilibrio chiedendo, però, un tavolo di concertazione dove tutti dovevano dare il loro contributo.

Cosa che andava fatto subito stante i tempi stringenti. Tale richiesta scaturiva dal fatto che il piano di riequilibrio ventennale avrebbe influenzato principalmente l’operato delle amministrazioni post Servalli.

Fu convocata ad aprile una commissione consiliare ma l’ordine del giorno fu ritirato 24 ore prima che ci fosse la seduta. Con quel comportamento fu chiaro la risposta dell’amministrazione Servalli alle opposizioni: questo è “cosa nostra”.

Siete andati avanti da soli a redigere “di nascosto” il piano di riequilibrio e solo 48 ore prima dell’approvazione è stato diffuso il progetto del piano di riequilibrio.

E Luca Narbone ha avuto la faccia tosta di venirsene nell’ultimo consiglio a lamentarsi della mancata responsabilità e collaborazione delle opposizioni.

Certo, alla luce dei fuori bilanci che avete poi dichiarato, non posso fare altro che darvi ragione che il piano di riequilibrio non poteva che essere per voi “cosa nostra”.

Per i debiti fuori bilancio nel corso degli anni l’amministrazione ha usato il criterio di “Surco ccummoglia surco”. Purtroppo arrivati al limite del fondo vi siete dovuti fermare. Non avevate più terreno sufficiente da arare per coprire l’ultimo sorco.

Caro Adolfo, con il tuo intervento abbiamo capito tante altre cose che ci erano sfuggite. Ti sei distinto dal gregge ma non basta.

Di conseguenza devi avere anche il coraggio, per il bene della città di uscire dalla maggioranza.

​Massimo Buchicchio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.