Agropoli, Buccirosso torna al “De Filippo” con il suo ultimo spettacolo “L’erba del vicino è sempre più verde”

0
13

Un nuovo spettacolo teatrale è in programma domani, martedì 24 gennaio, alle ore 20.45 al Cineteatro “De Filippo” di Agropoli.

Andrà in scena “L’erba del vicino è sempre più verde” di e con Carlo Buccirosso.

In un primo momento era previsto il 23 novembre scorso, come apertura della settima Stagione teatrale, ma venne rinviato perché di poco successivo agli eccezionali eventi atmosferici che hanno interessato Agropoli e tanti danni hanno causato a privati cittadini ed imprenditori. Si tratta del quarto spettacolo in cartellone, che segue di pochi giorni il grande successo di Maurizio Casagrande, che ha fatto registrare il primo “tutto esaurito” del 2023. Anche per Buccirosso si va verso il sold out.

Questa la trama dello spettacolo di prosa/commedia in due atti della durata di 120 minuti: Marcello Trevisan, irreprensibile e scrupoloso cassiere di banca, da tempo in aperta crisi matrimoniale, vive un momento di profonda depressione, insoddisfatto del proprio tenore di vita, delle proprie ambizioni e di sua sorella, rea di aver contribuito al peggioramento delle sue insicurezze.

In continua ricerca di nuove esperienze di vita, Marcello guarda il mondo e le persone che lo circondano come un fanciullo smanioso di cimentarsi con le attrazioni di un immenso parco giochi; si ritroverà presto soggiogato dalla sindrome dell’ ‘’Erba del vicino”, ovvero dalla sopravvalutazione di ogni essere umano diverso da se stesso, e così quel senso di attrazione si trasforma in invidia malsana, e di lì a poco in un’irrefrenabile follia omicida.

Biglietti disponibili on line su www.cineteatroeduardo.it e presso il botteghino del teatro, aperto martedì e giovedì, dalle 16 alle 19. Martedì 24 gennaio, dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 18 fino a inizio spettacolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.