10 Febbraio, Giorno del Ricordo, Italo Cirielli (FdI): “Non esistono vittime di serie A e di serie B”

0
117

Domani alle 18 a Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni il Convegno “Mai più esuli in patria”

“Il 10 Febbraio con l. 92 del 2004 è stato reso giorno del ricordo in memoria dell’eccidio delle Foibe e del esodo Giuliano-Dalmata. La stessa legge invita tutte le pubbliche amministrazione a prevedere incontri culturali e momenti di riflessione per, appunto, ricorda quello che è accaduto in modo che non accada più. Nonostante questo, il Comune di Cava, che mostra comunque più sensibilità rispetto ad altre realtà, pare non abbia organizzato nulla”.

E’ quanto scrive in una nota stampa il consigliere comunale a Cava de’ Tirreni di Fratelli d’Italia Italo Cirielli.

“Per questo motivo -prosegue Cirielli- come Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, con l’ausilio del movimento giovanile Gioventù nazionale,  abbiamo pensato a due momenti in ricordo di quello che è accaduto: 1) alle ore 17.00 verrà deposta una corona di fiori presso i giardinetti della stazione di Cava de’ Tirreni, intitolati ai Martiri delle Foibe; 2) alle ore 18.00 presso la Sala d’Onore del Palazzo di Città si terrà un convegno, dal titolo “10 Febbraio: mai più esuli in patria” per la commemorazione, discussione e approfondimenti sulla tragedia dei massacri delle Foibe e dell’esodo giuliano dalmata in cui furono coinvolti migliaia di cittadini italiani. Durante lo stesso verrà donata una targa in ricordo di Pietro Santin, cittadino illustre di Cava de’ Tirreni, nonché esule Giuliano-Dalmata, al figlio, l’architetto Gianpiero Santin”.

“Riteniamo che sia importante tramandare e riflettere sulle tragedie e sugli errori del passato affinché questi non accadano più, quindi invitiamo, chi desidera, a partecipare ai due momenti immaginati”. conclude il consigliere comunale di opposizione Italo Cirielli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.