Nave Diciotti, Salvini: “La Procura ha chiesto l’archiviazione. Pare che il ministro dell’Interno non sia un delinquente”

0
110
foto tratta dal profilo Fb

La Procura di Catania ha formulato la richiesta di archiviazione per il ministro Matteo Salvini  in relazione ai fatti della nave Diciotti. Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro dell’Interno Matteo Salvini in una diretta su Facebook.

“Mi è arrivata ora in ufficio una busta chiusa dalla Procura di Catania: sarò assolto o indagato??? Dai che la apriamo insieme!”, ha scritto nel suo post il ministro Salvini, quindi la lettura della comunicazione con la richiesta di archiviazione.

”E’ una buona notizia, i gufi dei centri sociali saranno abbacchiati – ha affermato nella diretta il vicepremier Salvini come si legge nella nota pubblicata dall’agenzia ADN KRONOS- Pare che il ministro dell’Interno non sia un delinquente, pare sia assolto dal reato di sequestro aggravato e continuato di persona. Dai, sono innocente”.

“Me lo aspettavo – ha continuato Salvini – Ero sicuro di aver difeso l’interesse del mio Paese e di non aver commesso nessun reato. Ora spero che sia accolta la richiesta di archiviazione. Però mi chiedo: ma chi ha indagato, cosa ha indagato? Il procuratore di Agrigento, Patronaggio, perché ha indagato? Quanto è costata questa inchiesta? Quante persone ha coinvolto? Quante persone sono state mobilitate per un reato che non esisteva? C’è da fare una riflessione su come funziona la giustizia in Italia”.

“Il vicepremier Salvini  -ricorda sempre ADN KRONOS- era finito sotto inchiesta assieme al suo capo di gabinetto per sequestro di persona, abuso d’ufficio e arresto illegale in merito al caso della Diciotti, la nave della Guardia costiera con a bordo 177 migranti bloccata nel porto di Catania per 5 giorni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.