Istat, stabile a settembre il mercato del lavoro

0
57
foto Angelo Tortorella

La disoccupazione scende al 9,6% (-0,1% su agosto), mentre il tasso di occupazione sale al 58,2% (+0,1 punti percentuali)

A settembre il tasso di disoccupazione in Italia è leggermente sceso rispetto al mese precedente: 9,6%  contro 9,7%.

Lo ha comunicato l’Istat, sottolineando che il dato risulta in diminuzione tra gli uomini (-0,1%) e stabile tra le donne. Il tasso di disoccupazione giovanile si attesta invece al 29,7%, in calo di 1,7 punti percentuali.

Sostanzialmente stabile il numero di occupati, cresciuto di 6mila unità per effetto da una parte dell’aumento tra donne, dipendenti a tempo indeterminato e over 50 e, dall’altro, della diminuzione tra gli indipendenti e i 25-34enni. Nel complesso il tasso di occupazione sale al 58,2% (+0,1 punti percentuali). Rispetto a febbraio 2020 il livello dell’occupazione resta ancora inferiore (quasi 330 mila unità in meno), ed è più elevato sia il numero di disoccupati (+40mila unità circa) che quello degli inattivi (+220 mila unità circa). (fonte Confcommercio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.