La scelta di Murolo… non è mai troppo tardi

0
370
Marcello Murolo

E’ ormai più di una sensazione, anzi, è quasi una certezza. Pare, infatti, che sia in dirittura di arrivo la candidatura a sindaco dell’avvocato Marcello Murolo quale espressione unitaria del centrodestra cavese.

Era ora. Anzi, c’è da sperare che i partiti del centrodestra ufficializzino al più presto questa loro scelta, perché se è vero che non è mai troppo tardi (almeno fino a quando c’è tempo per presentare le liste), è altrettanto vero che il tempo rimasto a disposizione è decisamente poco.

Si dirà che quella di Murolo più che una scelta convinta è nei fatti una scelta obbligata. In parte, è davvero così. Il problema, però, non lo ha creato Murolo che, nei fatti, ha posto la sua candidatura da oltre un anno. Sono altri quelli che sono entrati nella palude, in generale i partiti di centrodestra che, invece di stringere i tempi e trovare il modo per addivenire ad una scelta condivisa, hanno esitato, tergiversato, cincischiato, permettendo che altri temporeggiassero nel sfogliare la margherita oltre il lecito e la decenza.

In altre parole, Murolo era e resta una risorsa del centrodestra cavese, motivo per cui prima si ufficializzerà il sostegno unitario alla sua candidatura, prima si metterà mano alla formazione delle liste, alla scelta dei candidati, alla definizione del programma, a mettere a punto una strategia di comunicazione politica o anche più banalmente di propaganda elettorale (che non sono la stessa cosa).

Insomma, c’è tanto lavoro da fare da qui al voto delle comunali della prossima primavera: non è proprio il caso che il centrodestra perda ancora altro tempo per ufficializzare una scelta necessaria e ormai scontata.

Anzi, in ragione del fatto che sia inimmaginabile una malsana voglia di suicidio politico, più che perdere altro tempo, i partiti del centrodestra si decidano piuttosto al più presto a ringraziare Murolo che, nonostante tutto, è rimasto fermo nella sua volontà di farsi carico di un fardello così greve ed irto di difficoltà e responsabilità. Eh sì, perché poi sarà proprio la candidatura a sindaco di Murolo a salvare capra e cavoli nel centrodestra cavese!

In conclusione, fate presto, se potete!

Articolo precedenteDomenica ingresso gratuito nei Musei e Siti Archeologici gestiti dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino
Articolo successivoCava, lutto Senatore
Giornalista, ha fondato e dirige dal 2014 il giornale Ulisse on line ed è l’ideatore e il curatore della Rassegna letteraria Premio Com&Te. Fondatore e direttore responsabile dal 1993 al 2000 del mensile cittadino di politica ed attualità Confronto e del mensile diocesano Fermento, è stato dal 1998 al 2000 addetto stampa e direttore dell’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi Amalfi-Cava de’Tirreni, quindi fondatore e direttore responsabile dal 2007 al 2010 del mensile cittadino di approfondimento e riflessioni L’Opinione, mentre dal 2004 al 2010 è stato commentatore politico del quotidiano salernitano Cronache del Mezzogiorno. Dal 2001 al 2004 ha svolto la funzione di Capo del Servizio di Staff del Sindaco al Comune di Cava de’Tirreni, nel corso del 2003 è stato consigliere di amministrazione della Se.T.A. S.p.A. – Servizi Terrritoriali Ambientali, poi dall’ottobre 2003 al settembre 2006 presidente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Statale di Musica Martucci di Salerno, dal 2004 al 2007 consigliere di amministrazione del CSTP - Azienda della Mobilità S.p.A., infine, dal 2010 al 2014 Capo Ufficio Stampa e Portavoce del Presidente della Provincia di Salerno. Ha fondato e presieduto dal 2006 al 2011 ed è attualmente membro del Direttivo dell’associazione indipendente di comunicazione, editoria e formazione Comunicazione & Territorio. E’ autore di due pubblicazioni, Testimone di parte, edita nel 2006, e Appunti sul Governo della Città, edita nel 2009.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.