Cava de’ Tirreni, quale futuro per la città?

0
157
foto Angelo Tortorella

Riceviamo e pubblichiamo

Viviamo un momento di forte fermento cittadino con, pur pienamente motivati, attacchi giornalieri all’operato dell’Amministrazione Comunale, e la città di Cava de’ Tirreni che si avvio verso un risanamento “lacrime e sangue” per ripianare in vent’anni la debitoria da 58 milioni di euro.

Occorre ammettere che le critiche che leggiamo appaiono generalmente incontrovertibili. In merito, assistiamo ogni giorno, sui social e sul web, alla rappresentazione della mala gestione che affligge la nostra città.

E’ fisiologico che ci siano cittadini, ma anche le opposizioni, di Palazzo e non, a sbandierare, agli occhi di una ampiamente disillusa cittadinanza, l’incapacità di questa Amministrazione. Queste ultime cercano, ovviamente, di cementare il malcontento che consentirà loro di governare Cava de’ Tirreni alle prossime elezioni comunali. Così auspicano e così speriamo che sia.

Come già avvenuto in passato su queste pagine, mi chiedo tuttavia, quando il futuro raggiungerà la nostra Città?

L’azione dell’Amministrazione Comunale è sotto l’occhio attento e vigile dei nostri concittadini da tempo. Il loro giudizio è a mio avviso, già ampiamente consolidato e definitivo.

Sarebbe bello invece vedere le molteplici associazioni costituitesi per promuovere culturalmente la nostra città, attivarsi per realizzare qualcosa di concreto, FIN DA ADESSO.

Una costruzione di consenso che sia basata su fatti. Ovviamente, questi propositi valgono anche per la nostra associazione, che è stata tra le prime, se non la prima a porre sul tavolo, queste argomentazioni.

Nel giorno in cui leggiamo di eventi cittadini, i quali richiamano interesse generale, che vengono cancellati, disdetti, vogliamo cercare di impegnarci, insieme, per la promozione della nostra Città?

Non è necessario attendere di occupare gli scranni del palazzo per iniziare a fare il bene di Cava de’Tirreni.

Se vogliamo essere l’alternativa a questa gestione disastrosa, dimostriamo con attività ingegnose e innovative, di saperla rilanciare, fin da adesso.

Gianluca D’Amico
vice-coordinatore regionale Campania e coordinatore cittadino di Cava de’Tirreni dell’associazione Meridione Nazionale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.