Le porte di ferro di Santa Chiara

0
369

Nuovo scandalo di mazzette nei pubblici appalti, questa volta a Palermo. Tra gli arrestati vi è anche il presidente di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), Dario Lo Bosco. Nel frattempo, la città di Messina è senz’acqua da sei giorni per un danno ad una conduttura causata da una frana. E pensare che c’è qualcuno che ancora vorrebbe costruire il ponte sullo Stretto! Tra il danaro già buttato dalla finestra ci sono i 24 mila euro netti pagati dalla trasmissione “Che tempo che fa” all’ex ministro greco Yanis Varoufakis per la sua partecipazione alla puntata dello scorso 27 settembre. In pratica, 1.000 euro al minuto, mica male! La Rai, a quanto pare, è l’unica tv a pagare cifre simili. Alla Bbc, tanto per capirci, l’ex ministro greco andò gratis. D’altro canto, siamo o no il Paese di Bengodi, alle spalle dei contribuenti, ovviamente, che ora dovranno pagare il canone con la bolletta della luce. I vertici Rai, intanto, hanno emanato ieri una direttiva che vieta di erogare compensi a politici che partecipano a trasmissioni televisive e radiofoniche. Il divieto è stato infatti esteso anche a tutte le società che producono per Rai. Mah, come dice quel vecchio adagio napoletano? “A Santa Chiara, ropp’arrubbata, facetter ‘e porte ‘e fierro”. “Alla Basilica di Santa Chiara, dopo che fu saccheggiata, misero i portoni di ferro”. (foto Giovanni Armenante)

Articolo precedenteCava, al 1° Circolo Didattico in corso l’iniziativa “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”
Articolo successivoCava, disagi e danni per il maltempo: allagamenti e smottamenti nelle zone collinari
Giornalista, ha fondato e dirige dal 2014 il giornale Ulisse on line ed è l’ideatore e il curatore della Rassegna letteraria Premio Com&Te. Fondatore e direttore responsabile dal 1993 al 2000 del mensile cittadino di politica ed attualità Confronto e del mensile diocesano Fermento, è stato dal 1998 al 2000 addetto stampa e direttore dell’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi Amalfi-Cava de’Tirreni, quindi fondatore e direttore responsabile dal 2007 al 2010 del mensile cittadino di approfondimento e riflessioni L’Opinione, mentre dal 2004 al 2010 è stato commentatore politico del quotidiano salernitano Cronache del Mezzogiorno. Dal 2001 al 2004 ha svolto la funzione di Capo del Servizio di Staff del Sindaco al Comune di Cava de’Tirreni, nel corso del 2003 è stato consigliere di amministrazione della Se.T.A. S.p.A. – Servizi Terrritoriali Ambientali, poi dall’ottobre 2003 al settembre 2006 presidente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Statale di Musica Martucci di Salerno, dal 2004 al 2007 consigliere di amministrazione del CSTP - Azienda della Mobilità S.p.A., infine, dal 2010 al 2014 Capo Ufficio Stampa e Portavoce del Presidente della Provincia di Salerno. Ha fondato e presieduto dal 2006 al 2011 ed è attualmente membro del Direttivo dell’associazione indipendente di comunicazione, editoria e formazione Comunicazione & Territorio. E’ autore delle pubblicazioni Testimone di parte, edita nel 2006, Appunti sul Governo della Città, edita nel 2009, e insieme a Silvia Lamberti Maionese impazzita - Comunicazione pubblica ed istituzionale, istruzioni per l'uso, edita nel 2018, nonché curatore di Tornare Grandi (2011) e Salerno, la Provincia del buongoverno (2013), entrambe edite dall’Amministrazione Provinciale di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.