Polisportiva Salerno Guiscards, il team volley domani va a caccia di riscatto in Gara 2

0
29

Dopo la sconfitta nel primo confronto con Pontecagnano, le foxes puntano sul fattore casalingo

 

Tutta la stagione in una partita da vincere per continuare a sognare la promozione. Dopo la sconfitta in gara 1, domani sera, fischio d’inizio alle ore 21, il team volley della Salerno Guiscards alla Senatore contro il Volley Project Pontecagnano è obbligato a vincere per portare la sfida alla decisiva Gara 3 da giocare eventualmente sabato in trasferta. Tutto in una notte per le foxes del presidente D’Andrea protagoniste di una stagione da applausi e ora chiamate a riscattare la brutta prova offerta sabato scorso nel primo confronto della serie in casa di Pontecagnano.

Contro una squadra che ha sbagliato poco o nulla, i troppi errori e le imprecisioni hanno, invece, condizionato il match delle ragazze di coach Tescione. Per riuscire a centrare la necessaria vittoria ci vorrà una squadra ben diversa rispetto a quella vista in una Gara 1 iniziata comunque nel segno del grande equilibrio con i primi due set che si sono giocati praticamente punto a punto, fin quando Pontecagnano non ha piazzato l’allungo decisivo. Nel terzo set la Salerno Guiscards è invece completamente scomparsa dal campo. Un muro di Rossin, il punto di De Matteo, subentrata a Sorrentino, sono stati gli ultimi lampi della serata delle blu-oro che pallone dopo pallone sono uscite dal match cedendo il parziale con un netto risultato di 25-13.

Inevitabile la delusione in casa Salerno Guiscards al termine del match ma ora l’obiettivo è resettare tutto e pensare a Gara 2: «Siamo partiti abbastanza bene – ha dichiarato coach Francesco Tescione al termine di Gara 1 – ma sia nel primo che nel secondo set abbiamo commesso troppi errori in attacco. Soprattutto non abbiamo sfruttato un gran numero di contrattacchi che avrebbero potuto cambiare l’inerzia del parziale. Nei momenti decisivi, poi, abbiamo fatto errori individuali gravi, dalle battute alla ricezione, agli appoggi alla poca cattiveria a chiudere i palloni sotto la rete. Tutte cose che hanno fatto la differenza in negativo per quanto ci riguarda. Quando si arriva in finale bisogna giocarsela e se ce la giochiamo così di questa serie ci resterà ben poco. Dobbiamo resettare, cambiare atteggiamento ma non dobbiamo aspettare che gli avversari ci facciano crescere. Dobbiamo essere noi abili e ad avere grande aggressività. Gara 2 sarà una gara da dentro o fuori che dobbiamo giocare dando il massimo».

Chiaro il messaggio, quindi, per le ragazze: bisognerà scendere in campo dopo aver resettato quanto successo in Gara 1 e giocare soprattutto con uno spirito ed un’aggressività diversa. D’altronde serve solo una vittoria, con qualsiasi punteggio, per continuare ad inseguire quel sogno accarezzato e cullato per tutta questa particolare e intensa stagione sportiva. Le forze fisiche non saranno al massimo, ma sarà importante avere soprattutto il giusto atteggiamento mentale e dare tutto su ogni pallone, sin dall’inizio. Considerato il caldo, i tanti impegni ravvicinati degli ultimi mesi, la tenuta mentale sarà probabilmente più importante delle scelte tecniche o tattiche.

Da ricordare, infine, che la gara tra Salerno Guiscards e Volley Project Pontecagnano si disputerà come ormai di consueto a porte chiuse ma tutti gli appassionati e i tifosi potranno però seguire il match in diretta sulla pagina Facebook della Salerno Guiscards, con collegamento a partire dalle ore 20:55.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.