LIBRI & LIBRI Tancredi di Maria Mazzali, un romanzo intenso

0
36

Tancredi, il nuovo e romantico, nel senso più etimologico del termine, romanzo della brava Maria Mazzali, è il secondo capitolo di una storia molto particolare e avvincente, che ha avuto inizio nel suo primo atto, per così dire, intitolato A Più Tardi.

Diciamolo subito: non si tratta della solita e, se vogliamo, banale liaison amorosa tra una giovane donna e un uomo, il classico bellone di turno, con un matrimonio ancora in attivo e figli al seguito, ma qualcosa che vada ben oltre tutto ciò.

Sono in qualche maniera entrambi due anime ferite, due vincenti sul lavoro, che un giorno apparentemente come tanti altri si incontrano e da quel preciso instante non potranno mai più fare assolutamente a meno l’uno dell’altro. Il magnetismo che vige tra di loro è troppo forte perché possano ignorarsi e non amarsi.

Lei, nonostante svolga in maniera ineccepibile le professione di psicoterapeuta, è un’anima bella sì, ma anche molto fragile, che tuttavia sa trovare la forza necessaria dentro di se, per rialzarsi e ricominciare pian piano a vivere e a sorridere, a se stessa, agli altri e  all’amore, quello vero con l’ “A” maiuscola.

Da ragazza si è illusa, perché certamente si è trattato di illusione, di trovarlo negli occhi di un giovane che stava per sposare, ma poi il matrimonio è saltato, e lei, dopo un po’ di tempo è convolata a nozze con un uomo che sotto sotto non ha mai amato. Ma ciò che le ha letteralmente spaccato il cuore in due è stata la scomparsa dell’amato padre, che le manca sempre più. Ne parla con il suo psicoterapeuta e decide di prendersi un momento tutto per se scappando a Parigi dove ha una casa.

Mette anche in discussione con la sua fuga il suo rapporto con Tancredi, che però ha modo di riflettere sul loro legame. Lui è un uomo ancora sposato e ha due figli piccoli, quali Federico e Martina, ergo deve pensare in primis a loro e al loro bene e non può prendere, in quanto padre, decisioni troppo affrettate.

E lei decide di spettarlo, perché lo ama con tutta se stessa, con anima e corpo. E quando ha modo di incontrare e conoscere meglio, tramite una gita volta  a raccogliere delle squisite castagne,  le sue creature, che la accoglieranno inizialmente a braccia a aperte come una cara amica del loro papà, lei si renderà conto ancora di più che è pronta a compiere quell’ulteriore passo nel suo rapporto con Tancredi. Ma capisce pure che  non è giusto che lei pensi anche solo minimamente di svolgere il ruolo di mamma, perché quei due bambini una mamma ce l’hanno e si chiama Caterina.

E sarà lei  che cercherà in una maniera  sia lecita che illecita di mettere i bastoni tra le ruote all’interno della loro relazione sentimentale. Ma con la complicità di Camilla, la mamma di Tancredi, che ha da subito apprezzato Valentina per la sua bellezza e soprattutto per la sua eleganza e per la sua raffinatezza nei modi di porsi e di  ragionare, riusciranno a vivere in maniera più serena anche durante alcune giornate e serate trascorse in casa in compagnia di Martina e Federico, con i quali Tancredi, che dona anche il nome alla seconda opera dell’autrice, ci introduce in questo nuovo capitolo: è mattina e si sono appena svegliati nella casa di campagna. Ed è infatti da qui con questa meravigliosa immagine di vita quotidiana e spensierata, che sa di famiglia, che ripartirà la loro storia. Intenso.

Casa Editrice: Silva Editore

Genere: narrativa contemporanea

Pagine: 284

Prezzo: 18 €

 

Contatti

https://www.instagram.com/maria_mazzali/?hl=en

https://www.silvaeditore.com/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.