Cava, strisce pedonali invisibili: pericolo per i pedoni

0
259

Manutenzione ordinaria e sicurezza stradale dei pedoni e dei conducenti dei veicoli: strisce pedonali invisibili a Cava de’ Tirreni.

La segnaletica orizzontale in diverse zone del territorio comunale, eccetto alcuni punti del centro, è consumata dall’ usura del tempo e dal passaggio dei veicoli e priva di manutenzione costante. Basta farsi un giro per la città per comprendere lo stato delle cose: le strisce pedonali sono consunte, difficile trovare un attraversamento pedonale degno di tale nome.

La vernice bianca è ormai un miraggio, come si evince dalle foto. Sono situazioni di degrado sotto gli occhi di tutti che aumentano la pericolosità stradale e incidono sulla sicurezza di chi si muove a piedi. Una segnaletica stradale fatiscente crea problemi alla viabilità rendendo le strade e gli incroci pericolosi per i pedoni e gli automobilisti. E più di una volta sono occorsi incidenti, purtroppo anche gravi.

Un problema, quello della carenza della segnaletica orizzontale, non nuovo e segnalato più volte anche dai cittadini.

Il nostro giornale ha affrontato la questione già nella primavera del 2019. Ne discutemmo anche con il sindaco Servalli il quale ci assicurò che a breve sarebbero iniziati i lavori ed effettivamente qualche settimana dopo in alcune strade del centro cittadino (viale Marconi, viale Mazzini, via Castaldi) fu rifatta la segnaletica orizzontale. Ma dopo questa prima messa in opera nulla più e il resto del territorio comunale aspetta ancora di vedere le strisce bianche.

E’ chiaro che il problema è alla base, ovvero in un ritardo cronico di programmazione, altrimenti si dovrebbe pensare che mettere un po’ di vernice sulla strada dove la segnaletica è oramai scolorita sia un servizio che non ci si può permettere a Cava de’ Tirreni per mancanza di fondi o semplicemente per incuria o incapacità.

Oltre a ciò ci sarebbe da verificare se gli incroci rispettano le norme di legge, secondo le quali gli attraversamenti pedonali devono essere posizionati a non meno di 5 metri dall’incrocio e in alcune zone sono invece a ridosso degli stessi, creando potenziali situazioni di rischio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.