Cava, l’associazione Alema ricorda l’alluvione del 1954

0
416

“Accadde una notte…” è l’intitolazione della serata commemorativa che si svolgerà domenica 21 ottobre, alle ore 18,30 presso la sede dell’Associazione Alema.

L’evento, organizzato da Alema e il gruppo Cava Storie, è dedicato alla terribile alluvione che colpì la provincia di Salerno nella notte tra il 25 e il 26 ottobre del 1954.

Fu tra le più gravi alluvioni della storia d’Italia in termini di perdite umane. Precipitazioni di portata eccezionale, il cui impatto fu aggravato nelle aree interessate dai disboscamenti dissennati e dalla mancata pulizia delle aste torrentizie, che favorirono alcuni movimenti franosi estesi e distruttivi. La zona maggiormente colpita fu quella della Costiera Amalfitana fino alla città di Salerno, e precisamente le località di Vietri sul Mare, Cava de’ Tirreni, Salerno, Maiori, Minori, Tramonti.

Il bilancio delle vittime fu gravissimo: 318 morti, 250 feriti e oltre 5.000 senza tetto. A Cava ci furono 37 vittime. La sola Frazione di Alessia, maggiormente colpita dalla furia delle acque, perse 28 abitanti.

Durante la serata saranno videoproiettate alcune immagini del nubifragio e dei danni da esso causati, i racconti dei testimoni del 1954 e una panoramica dei nuovi aspetti dei luoghi colpiti.

Giovedì 25 ottobre, alle ore 18,30 sarà celebrata una Santa Messa in memoria dei defunti dell’alluvione presso la chiesa di Alessia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.