Cava, furti e ronde: le preoccupazioni di Articolo Uno

0
406
Maria Di Serio

“Articolo UNO di Cava de’ Tirreni è profondamente preoccupato del clima che si respira in città. Gli episodi di violenza delle ultime notti causati dalla presenza di ronde non autorizzate di cittadini decisi a fare giustizia sommaria non danno una bella immagine della nostra città. Ma non solo. Passeggiare per Cava in tarda serata rischia di essere ora un vero pericolo, con soggetti esasperati che si sentono autorizzati alla caccia al ladro, ma che in realtà vanno essi stessi a violare la legge”.

E’ quanto si legge nel comunicato stampa diffuso da Maria Di Serio per Articolo UNO Cava de’ Tirreni.

“Articolo UNO -prosegue Maria Di Serio- ritiene necessaria un’azione che coinvolga l’Amministrazione Comunale perché s’intervenga democraticamente presso Questura e Prefettura a sollevare le istanze di sicurezza richieste dai cittadini. Allo stesso tempo, però, condanna gli atti di intimidazione e di violenza operati da privati cittadini attraverso le ronde perché aumentano l’allarme e la paura tra la cittadinanza e finiscono con il creare intralcio all’azione delle forze dell’ordine impegnate a garantire la sicurezza sul territorio”.

“A tal motivo -conclude il comunicato di Articolo Uno- si invitano la stessa Amministrazione Comunale, tutte le forze politiche e associative della città ad operare per ricreare un clima di maggiore serenità e fiducia nello stato, evitando pericolosi atti di “giustizia” privata sommaria e si resta disponibili ad ogni azione vada in questa direzione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.