Agropoli, successo per la Notte blu on the beach

0
21

È stata una “Notte blu on the beach” al top quella che si è svolta sabato 10 settembre, nella città di Agropoli.

Dopo il successo della Notte blu nel centro cittadino, sul lungomare, si è replicato nel migliore dei modi. Nonostante fosse il 10 settembre, data decisa settimane fa in un incontro tra l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Mutalipassi e gli esercenti del posto, e ci fossero eventi concomitanti nei Comuni limitrofi, sono state davvero tante le persone, residenti e ospiti, ad affollare il lungomare e via Risorgimento.

«Un percorso – afferma il sindaco Roberto Mutalipassi – con tante postazioni tra musica, artisti di strada, dj set, balli, che hanno coinvolto e divertito. In tanti a consumare nei locali del posto e, infine la novità dei fuochi piromusicali. Questi hanno catturato la curiosità dei tanti che, con gli occhi al cielo, sono rimasti piacevolmente stupiti dallo spettacolo. Basse emissioni sonore, ridotte della metà circa rispetto ai tradizionali fuochi pirotecnici, minore inquinamento ambientale e poi il tutto a ritmo di musica. Insomma una notte davvero bella, che ci convince a spingere sul discorso della destagionalizzazione, che deve essere tra le priorità della nostra agenda. Un grazie all’assessore Roberto Apicella per l’impegno profuso».

«Ci abbiamo creduto tanto ed il risultato è arrivato – dichiara l’assessore al Turismo, Commercio ed Eventi, Roberto Apicella – Sono molto soddisfatto. Non era facile, in un periodo in cui si crede che l’estate sia già finita. Non è così e lo dimostrano le migliaia di persone che sabato hanno affollato il lungomare di Agropoli. È tempo di lavorare seriamente sulla destagionalizzazione turistica e sabato è stato solo il primo passo. Cercheremo di creare tante attrazioni affinché la nostra città possa diventare un punto di riferimento turistico, anche in periodi di bassa stagione».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.