L’ultimo commosso saluto a Vittorio Bucciarelli, un orgoglioso cavese

0
1136

Oggi, alle 15.00, nel Santuario di S. Antonio da Padova alla Brunella, Varese, l’ultimo saluto ad un grande uomo, orgoglioso cavese, trasferitosi a Varese nel 1968.

Vittorio Bucciarelli, classe 1934, ha speso la sua vita per la famiglia, per il prossimo, per il lavoro. Vittorio è stato un marito, un padre, un figlio, un fratello, uno zio esemplare, amico di tutti, tanto grande nella statura quanto immenso nell’animo.

Mente poliedrica, appassionato soprattutto di sport. Un pezzo della storia cavese. Ha praticato basket nel CUC (Club universitario cavese), di cui era parte attiva. Memorabile una sua prestazione: realizzò 44 punti, in un’epoca in cui le squadre segnavano 30 punti a partita. Giocò a rugby nella formazione di Cava. Era membro dell’equipaggio “8 con” del canottaggio Salerno; era solito allenarsi proprio nelle acque che vanno da Salerno alla costiera amalfitana, la sua amata costiera, il cui mare e sole sono rimasti sempre nel suo cuore. Un pioniere degli sport “minori”, dunque, che richiedono passione e sacrificio.

Grande il suo insegnamento di vita per tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo e di stargli accanto; “meravigliosamente bene”, la sua risposta a chi gli chiedeva come stesse, sempre.

Uomo dalla battuta pronta, di una vitalità e goliardia unica. Lascia un’immensa “eredità di affetti”agli amati figli Barbara, Massimo e Marcello, ai fratelli, ai nipoti, a tutti i parenti ed amici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.