Tramonti, a Campinola l’incanto e i prodigi del Giardino di Telese-De Marco

0
802
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Sembra che della Costa d’Amalfi tutto sia stato scritto e che non ci sia più nulla da scoprire: scrittori, pittori, musicisti, politici, uomini e donne di vari Paesi hanno dato lustro ad una terra felice per le bellezze e l’incanto che esercita, ma invece, noi sappiamo con certezza che non è così.

Basta ascoltare la “voce del cuore e dei sentimenti” per rendersi conto che esiste una altra realtà, più segreta, intima, che aspetta di essere scoperta…. E’ una volta svelato il mistero, parafrasando il grande compositore tedesco Richard Wagner che in Villa Rufolo a Ravello esclamò: Il girdino di Klingson è trovato, anche noi possiamo dire con stupore “Il giardino segreto dell’anima è stato trovato”.

L’abbiamo trovato nel Giardino di TeleseDe Marco a Campinola di Tramonti (SA) (Cell. 3478790007) (giardinosegretodellanima@gmail.com-www.giardinosegretodellanima.com.

Qui ci accolgono Enza e Antonio che interrompendo il loro lavoro quotidiano nel giardino, curato con un’amorevolezza sorprendente ci mostrano con visibile orgoglio il loro regno fatto di bellezza e di silenzio.

Il “prodigio” ha avuto inizio 20 anni fa, trasformando un vigneto in disuso e infestato da rovi e sterpaglie in uno stupendo giardino che nulla ha da invidiare a quello delle Ville Venete o agli stessi giardini di Ravello. Lo distingue la gran quantità di specie arboree, di piante che lo rende un vero giardino-botanico, frutto della “creatività e della sensibilità di due autodidatti: Enza e Antonio ai quali si è aggiunto il figlio Giancarlo collaborati saltuariamente dal fido Vincenzo.

In questo “eden” incantato, lontano pochi chilometri dal mare, protetto dalle cime dei Monti Lattari, si possono ammirare ben 1.200 specie e varietà di piante per tutte le stagioni, con 350 varietà di rose, ma anche ortensie, agrumi (limoni, aranci, chinotto, bergamotto,pompelmi, mandarini), erbacee, aromatiche, alberi ornamentali, viti autoctone a ricordo delle origini.

I coniugi Telese-De Marco ci ricordano un mondo antico fatto di amore profondo per la natura distinguendosi in un’operazione di recupero di un piccolo fondo rustico. Enza Telese con il papà ufficiale degli alpini e la mamma maestra nel Trevigiano ha voluto rievocare la memoria della propria infanzia e adolescenza passata nella dimora paterna. Una scelta condivisa e voluta insieme al marito Antonio, siciliano, che della sua terra d’origine ha assimilato l’impronta arabo-normanna arricchita dall’esperienza fatta presso l’Ente Provinciale per il Turismo di Treviso e nei numerosi viaggi attraverso l’Europa e nei Paesi del Mediterraneo.

Viaggi, preziosi che hanno impreziosito il giardino-botanico di nuove piante, nuove varietà di rose ed ad ognuna di esse tendente a rievocare suggestioni di altri popoli ed altre culture.

Il Giardino di Antonio e Enza, molto conosciuto in tutta Europa (forse, meno in Costiera eppure merita a nostro avviso l’inserimento nei tour alla scoperta della Costiera sconosciuta), nel corso degli anni ha suscitato grande interesse da parte della stampa nazionale e dei mass media; fra cui Geo per un documentario sul rosolio “Concerto” di Tramonti, Eat Parade, televisioni regionali e sopraprattutto la tedesca Heidefilm con un articolato film sul Giardino con scene di Villa Cimbrone, già trasmesso in tutta Europa.

Di seguito il calendario dell’attuale stagione.

Giugno/Agosto: LO SPETTACOLO DELLE ORTENSIE;

Venerdì 15 Giugno – IV CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “…tra l’erbe e i fiori e ‘a freschi venti…”

Venerdì 6 Luglio FOLLIE FOLLIE raduno del “Club dei Folli” /Premio “Giardini d’amore

Sabato 28 luglio “LUCCIOLE E LANTERNE con bagno di luna piena” visita notturna al giardino;

Agosto – Il RE FIASCONE e le ERBE AROMATICHE;

Settembre CENACOLI CULTURALI del “Club dei Folli” e Caleidoscopio di ASTRER;

Ottobre – FRUTTI e COLORI D’AUTUNNO verso l’inverno e il meritato riposo da settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.