Cava, Cirielli attacca: “La Soprintendenza blocca il Trincerone, intervenga il Governo”

1
113

“Presenterò una nuova interrogazione parlamentare al ministro Franceschini per chiedere al governo quali provvedimenti intenda adottare per risolvere la vicenda del Trincerone ferroviario di Cava de’Tirreni, e per individuare eventuali responsabilità da parte della Soprintendenza che continua a non permettere il riavvio dei lavori e il completamento dell’opera che oramai è praticamente finita”. È quanto annuncia Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

“Nonostante le assicurazioni verbali fornite dalla stessa Soprintendente – spiega –, in diversi incontri con il sindaco Servalli e i tecnici del Comune, che stanno tentando l’impossibile per aprire l’importante variante di Piazza San Francesco, la Soprintendenza non ha adottato alcun provvedimento, con ripercussioni non solo contabili per le casse dello Stato e, quindi, dei contribuenti, ma anche di grave inquinamento ambientale e danni per la salute dei cittadini”.

“Ci auguriamo – conclude Cirielli – che non si perda più tempo. La strategicità dell’opera è sotto gli occhi di tutti. Un’occasione di sviluppo e di rilancio per l’intera città, che confido non sia sottovalutata dal governo”.

1 commento

  1. 25.01.2017 – By Nino Maiorino – Dobbiamo fare un plauso all’On. Cirielli; effettivamente la Sovrintendenza sta bloccando il completamento e l’apertura del trincerone/sottovia per non si sa bene cosa. La Sovrintendenza, se agisce come in questo caso, è un organismo del tutto inutile e provoca moltissimi danni alle città ed all’economia, specialmente quando va a scovare le pagliuzze (come nel caso specifico) e finge di non vedere le “travi”! E decide, quando decide, in tempi biblici: ma possiamo andare avanti in questo modo? C’è qualche organismo deputato a censurare tali comportamenti e tali lentezze? Perché il Ministero competente non manda Ispettori per accertare se i signori delle Sovrintendenze fanno veramente il loro dovere in tempi certi e accettabili? Ma per quanto tempo ancora dobbiamo sopportare questi soprusi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.