Capodanno, perchè ci si bacia sotto al vischio?

0
147

Mancano ormai poche ore all’arrivo del nuovo anno e, come spesso accade, è questo il momento in cui si tracciano bilanci e si fanno auspici e buoni propositi per il futuro. Tante sono le tradizioni e le superstizioni che mettiamo in atto nella coda dell’anno che sta per finire per attrarre la buona sorte, amore e benessere. Una delle più note è sicuramente l’usanza di baciarsi sotto il vischio, pianta simbolo di fortuna e prosperità. Ma perché lo facciamo e da cosa trae origine quest’uso?

Il vischio era considerato dai Druidi una pianta sacra, che poteva guarire ogni malattia e in grado di scacciare gli spiriti cattivi; anche per i Celti era una pianta consacrata, perché erano convinti che nascesse in cielo e crescesse nei luoghi colpiti dai fulmini (questi, infatti, colpivano spesso le querce ricoperte di vischio) e quindi era visto come un collegamento diretto con il cielo. Fino al Medioevo, per i cristiani fu simbolo di maledizione: una leggenda narrava che, quando Gesù Cristo fu condannato sulla Croce, tutte le piante appassirono, ma non il vischio, motivo per cui fu condannato a essere una pianta parassita.

La leggenda precristiana legata al vischio vede come protagonista dea Freya, protettrice degli innamorati. Freya aveva due figli Balder e Loki. Il primo buono e molto amato, il secondo invidioso e temuto. Per gelosia Loki decise di uccidere suo fratello. Freya per cercare di proteggere il figlio amorevole, chiese aiuto agli agenti naturali: Aria, Terra, Acqua, Fuoco, piante e animali.

Si dimenticò però di chiedere aiuto al vischio, pianta particolare che non vive né sotto né sopra la terra. Loki ne approfittò utilizzandola per fabbricare un’arma appuntita con cui uccidere il fratello. Tutto il mondo naturale pianse la morte di Balder, compresa Freya le cui lacrime cadendo sul vischio e si trasformarono in bacche bianche. Quelle bacche riportarono magicamente in vita Balder. Da quel giorno Freya baciò tutti coloro che passavano sotto la pianta di vischio come segno di ringraziamento, promettendo pace e amore.

È per questo che baciarsi sotto il vischio divenne un’usanza di fine anno. Il gesto di Freya simboleggia amore che sconfigge la morte.

Le tradizioni e le credenze che creano una magica aura attorno al vischio, ci ricordano che ogni nostro gesto, ogni oggetto, ogni rituale ha in sé un particolare significato, sia che noi ce ne rendiamo conto, sia che lo ignoriamo. Buon anno a tutti e… date tanti baci!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.