Foibe, Cirielli (FDI): “Rompiamo il silenzio, quello sterminio non può essere dimenticato”

0
23
Edmondo Cirielli (foto Gabriele Durante)

“Quale fu l’unica colpa? Essere italiani. Per troppo tempo la dolorosa e criminale pagina dei massacri delle Foibe è stata dimenticata. Un silenzio voluto dai regimi comunisti con la complicità della sinistra italiana. Oggi dobbiamo squarciare il velo, senza paura, su quello sterminio. Lo dobbiamo ai 20 mila italiani uccisi tra il 1943 e il 1947, ai 250 mila esuli italiani che furono costretti a lasciare le loro case e ai loro familiari. Ma soprattutto lo dobbiamo alla storia della nostra Patria che deve ritrovare verità e giustizia rendendo omaggio ai nostri connazionali uccisi dal terribile disegno di pulizia etnica del maresciallo Tito”.

Lo scrive in un post sui social il Questore della Camera Edmondo Cirielli (FdI).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.