Salerno Guiscards, a Napoli arriva il primo ko stagionale per il team volley

0
164

Dopo due vittorie consecutive il sestetto di mister Tescione cede al cospetto del coriaceo Cus (3-0)

Sul campo del Cus Napoli, nuova capolista del girone a punteggio pieno, arriva la prima sconfitta stagionale della Salerno Guiscards. Oltre alla compattezza dell’avversario, ben organizzato e con diverse giocatrici di rilievo, ad incidere sul risultato finale di 3-0 è anche la prestazione decisamente sottotono delle ragazze di coach Francesco Tescione. Assente per infortunio la palleggiatrice Laura D’Auria, il tecnico salernitano nel corso del riscaldamento perde anche il libero Simona Verdoliva.

In campo così dall’inizio tocca a Truono con Cicatelli in regia, Izzo opposto, Sabato e Losasso centrali e il duo Lanari-Carrafiello in posto quattro. L’inizio del match non è certo di quelli da ricordare. Sono tanti gli errori con il Cus Napoli che ringrazia e scappa subito via sul 9-3. Un punto di Sabato e un ace di Lanari sembrano dare la scossa con Izzo che poi riporta le foxes a meno 3, 13-10. Il Cus Napoli, però, allunga nuovamente e raddoppia i punti di vantaggio. Coach Tescione prova a cambiare qualcosa e al posto di Cicatelli fa esordire Marra, palleggiatrice di grande esperienza aggregatasi alla squadra nella serata di venerdì. L’inerzia del set non cambia e le padrone di casa chiudono 25-17.

Il secondo parziale si apre con un punto di Lanari, poi due muri di Sabato con la Salerno Guiscards che va avanti e sembra reagire. Il Cus Napoli ritrova la parità a quota 8 e approfittando degli errori salernitani si porta sul più 5, 14-9. Nonostante l’ingresso di Rossin e De Matteo, per Carrafiello e Losasso, la squadra cara al presidente D’Andrea non riesce a ricucire lo strappo e cede nuovamente per 25-17.

Nel terzo set la partenza delle foxes è positiva. Due punti di Izzo, top scorer del match e uno di Sabato valgono il più 4, 2-6. Però tra gli errori al servizio e quelli in difesa, la Salerno Guiscards non riesce a dare continuità al proprio gioco. Rispetto ai set precedenti il Cus mette la freccia soltanto dopo aver ritrovato la parità sul 13-13 mentre sul 17-16 accelera con un break di cinque punti consecutivi. Nel finale c’è spazio anche per Sacco che va subito a segno: la Salerno Guiscards si riporta a meno due, 23-21 ma non riesce a completare la rimonta. Il Cus Napoli chiude 25-21 conquistando vittoria e primato in classifica.

Per la Salerno Guiscards c’è amarezza e la consapevolezza che bisognerà lavorare tanto: «E’ una sconfitta meritata – ha dichiarato coach Tescione al termine della gara – perché abbiamo commesso tanti errori in tutti i fondamentali, non riuscendo mai a dare continuità al nostro gioco. In un percorso di crescita come il nostro, una battuta d’arresto ci può stare. Ora, con grande tranquillità, torniamo in palestra per riprendere a lavorare con ancor maggior impegno e dedizione per ripartire subito di slancio».

Nel prossimo turno, dopo due trasferte consecutive intervallate dalla sosta, la Salerno Guiscards tornerà a giocare in casa: domenica prossima alla Senatore c’è il derby cittadino contro l’Indomita.

 

CUS NAPOLI-SALERNO GUISCARDS 3-0

(25-17, 25-17, 25-21)

CUS NAPOLI: Adinolfi, Aiello, Amoretti, Cerbone, Coppola, Della Valle, Di Porzio, Esposito, Gasbarro, Montella, Ranieri, Sicuranza, Riccio (L).

All. Ruocco

SALERNO GUISCARDS: Carrafiello 2, Losasso, Rossin 2, Lanari 5, Sacco 1, Izzo 11, Sergio, De Matteo 1, Marra, Sabato 4, Cicatelli, Verdoliva (L), Truono (L).

All. Tescione

Arbitro: Giusy Grieco di Caserta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.