Minori, a colloquio con il “Cavaliere volante” Carlo De Riso della Costieragrumi De Riso Srl

0
621

Se volete parlare con il Cav. Carlo De Riso, amministratore della Costieragrumi De Riso srl, sappiate che dovete essere disposti a svegliarvi alle prime luci dell’alba. Lo troverete sempre al solito posto, nel centro di confezionamento del nuovissimo opificio, insieme a tutti gli altri operai. Capita però che lo si intraveda “svolazzante” sulla sua bicicletta per le vie del paese, tanto che qualcuno lo ha definito il “Cavaliere volante”, perché Carlo è insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica per davvero.

Carlo, insieme ai cugini Evaristo e Giovanni, porta avanti una lunghissima tradizione di famiglia ereditata dai genitori che ha fatto della commercializzazione del limone, l’oro giallo della Costa d’Amalfi, un punto di riferimento fondamentale rivitalizzando un intero territorio.

Carlo è sempre disponibile a dialogare e discutere di limoni, dell’agricoltura eroica che caratterizza il territorio ma soprattutto ci tiene sempre a valorizzare questo patrimonio che caratterizza la nostra terra, fatto di cultura contadina e di forte volontà e impegno di tutta la squadra della Costieragrumi. Oggi più che mai, i cugini De Riso portano avanti sempre con maggiore convinzione questo patrimonio di tradizione; tutto ciò lo si può evincere dalla realizzazione del nuovo stabilimento, sito in Via Pioppi a Minori, sorto dalle “ceneri” di una vecchia cartiera e che oggi si presenta come un opificio modernissimo, curato in tutti i particolari. Un’assoluta eccellenza in Campania, un rarissimo esempio in cui si concilia la produttività con un ambiente lavorativo moderno e funzionale in cui regna un clima lavorativo disteso.

Il settore produttivo, dove avviene la lavorazione e il confezionamento degli agrumi, si avvale di un modernissimo sistema di confezionamento, con ampi spazi lavorativi, dove gli addetti possono lavorare con grande comodità.

Ci dice De Riso: “Abbiamo fatto tutto quanto possibile, per creare un ambiente piacevole per il lavoro”. Inoltre, se il Limone Costa d’Amalfi I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta) è il cavallo di battaglia, bisogna ricordare che è accompagnato da altri limoni provenienti da appezzamenti di alta qualità che soci fuori areale conferiscono da anni, formando insieme una squadra attenta alla qualità della politica aziendale.

Bisogna sottolineare che nulla viene disperso, anzi i limoni che non vengono commercializzati e immessi nel mercato nazionale e internazionale, vengono trasformati in oli essenziali che poi trovano la loro utilizzazione nei vari settori specifici.

Nulla dei nostri limoni viene sprecato, – aggiunge Carlo – perché essi hanno una qualità unica e tale da poter trovare una loro utilizzazione in vari campi, come ad esempio nel settore cosmetico. Infatti, abbiamo aderito al progetto Filicos, insieme ad altri partner, per una linea cosmetica, composta da crema giorno, shampoo, sapone, bagno schiuma e deodoranti per l’ambiente. Tutti prodotti derivati dall’utilizzo dei limoni di II scelta, che non sono conformi alla normativa IGP, ma che conservano intatte le loro qualità organolettiche come gli oli essenziali.

Inoltre, la Costieragrumi è dotata di una macchina per la sbucciatura dei limoni di tecnologia avanzata che permette in tempi rapidi e nel rispetto delle norme igienico sanitarie di avere un prodotto già confezionato da destinare ai liquorifici e alle aziende dolciarie.

La Costieragrumi De Riso Srl è come una matrioska, che desta sempre sorprese; non solo confezionamento dell’oro giallo, ma spazia in larghi campi produttivi, come pure si distingue per il modernissimo laboratorio di liquori: Terra di Limoni SAS. Il “regno” del maestro Luigi “Ginetto” Manzi e della signora Silvana De Riso, che producono ottimi liquori, dal classico limoncello a tutti quelli più particolari ma sempre legati alla tradizione del territorio, su tutti la novità dell’estate 2022: il “Caffencello”.

Un prodotto unico, ottenuto dalla miscela dal gusto pieno e raffinato del Caffè Iuliano con l’infuso del Limone Costa d’Amalfi IGP.

Insomma, l’antica passione della famiglia De Riso per l’agricoltura e per il limone, si trasferisce anche nella promozione tout court degli agrumeti dei soci Produttori. I turisti, attraverso il Lemon Tour, hanno la possibilità di visitare le aziende e i giardini più incantevoli della Costa d’Amalfi, di entrare nelle aziende, di assaporare i limone nelle sue varie forme, e di ricevere l’ospitalità dei contadini, ben disponibili a far comprendere il loro lavoro eroico nella coltivazione dell’oro giallo della Costa d’Amalfi.

Alla fine del colloquio, Carlo De Riso lancia un appello ai sindaci della Costiera, di devolvere una parte degli incassi delle tasse di soggiorno ai contadini per offrire loro un sostegno anche economico per salvaguardare questo patrimonio naturale di estrema bellezza. Promette, inoltre, di promuovere corsi di formazione per giovani “aspiranti” contadini, per porre freno al depuramento della forza lavoro nei giardini e negli agrumeti della Costa d’Amalfi, perché al giorno d’oggi in agricoltura non basta la forza e la volontà ma c’è bisogno anche di tanta professionalità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.