Agropoli, inaugurata la nuova caserma della Guardia di Finanza

0
366

Si è svolta questa mattina, l’inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza, ad Agropoli. Erano presenti oltre al padrone di casa, il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola e i primi cittadini i cui Comuni sono inseriti nella giurisdizione della Compagnia delle Fiamme Gialle di Agropoli, autorità civili, militari, politiche e religiose.

«Quando qualche anno fa si era paventato il rischio che la Guardia di Finanza potesse perdere la sua casa – ha detto il sindaco Adamo Coppola, durante il suo intervento – ci siamo subito attivati perché questo non accadesse. E abbiamo seguito due idee cardine che hanno contraddistinto la nostra azione amministrativa: la prima è stata la volontà di ricercare sempre le giuste sinergie istituzionali per garantire i migliori servizi ai cittadini; la seconda, quella di mantenere sempre un presidio forte di legalità, sul nostro territorio. E’ capitato che qualche volta lo Stato arretrasse per motivi economici: prima c’è stato il rischio di chiusura dell’ufficio del Giudice di pace, dell’Agenzia delle Entrate, poi degli uffici Inps. E noi, con senso coscienzioso, abbiamo deciso di fare la nostra parte affinché la città non perdesse tali presidi». E sulla nuova caserma: «seguendo i due principi fondamentali, ovvero costruire presidi di legalità e ricercare sinergie per migliorare i servizi, siamo qui oggi ad inaugurare questa splendida caserma. Siamo felici di aver dato un luogo confortevole e in posizione strategica ai finanzieri in modo che possano esprimere la propria passione, il proprio lavoro nella maniera migliore».

Quindi un annuncio importante: «il nostro lavoro continua. Nelle prossime settimane, infatti, il presidio dei Vigili del fuoco, che prima era soltanto estivo, diventerà fisso. Un’altra caserma, un altro luogo che darà alla nostra città e a questo territorio maggiore sicurezza… un altro successo».

«Strutture come queste – ha sottolineato il Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza, Generale Ignazio Gibilaro – ci aiutano ad essere più efficaci ed efficienti nel compiere il nostro lavoro». Quindi soffermandosi sulla vicinanza della caserma al liceo “Gatto”, si è rivolto agli studenti: «ci sono dei retaggi culturali che potrebbero portarvi a vedere nell’uomo in divisa, qualcuno da vedere con timore o con sospetto addirittura. Non fatelo. Considerate invece questo presidio come un’altra classe della vostra scuola. Incontriamoci – ha detto rivolgendosi agli insegnanti – troviamo momenti di incontro. Perché noi, come voi, vogliamo lavorare sul futuro delle nostre nuove generazioni». Quindi parlando al sindaco Coppola, ha concluso: «sindaco ci saremo non solo con il nostro ruolo professionale, ma anche con il cuore. Grazie!».

«Avere a disposizione una nuova casa della Fiamme Gialle – ha affermato il comandante provinciale della Guardia di Finanza, generale di brigata, Danilo Petrucelli – realizzata in funzione della sua specifica destinazione, ha tutto il sapore di una vittoria. Consente di migliorare sensibilmente le condizioni di lavoro del personale e di accogliere con decoro tutti coloro che ogni giorno si rivolgono alla Guardia di Finanza della città».

Il nuovo presidio, sito in via Fiamme Gialle, è stato intitolato alla croce di guerra al valor militare “Finanziere Mare Costabile Di Sessa”. Il taglio del nastro è stato affidato alla vedova del militare cilentano, deceduto nello svolgimento del suo lavoro, durante la seconda guerra mondiale. La benedizione è stata operata a cura di S.E. Mons. Ciro Miniero, vescovo della diocesi di Vallo della Lucania.

I lavori, iniziati a luglio 2016, sono stati completati nelle scorse settimane, quando è iniziato il trasloco dalla vecchia sede sita in via Risorgimento, sul lungomare San Marco alla nuova sede, in via Fiamme Gialle (già via Antonio Scarpa), nei pressi del liceo “Gatto”. La nuova caserma delle Fiamme Gialle, costata circa 1,7 milioni di euro, ha una superficie lorda di 592,66 metri quadrati: 188,25 dedicati agli uffici; 121,13 agli alloggi; 8,72 di magazzini; 274,56 per altri usi; oltre ad una superficie scoperta di 900 metri quadrati. Il piano terra sarà adibito a uffici, mentre il primo piano verrà destinato agli alloggi.

L’inaugurazione è stata anticipata, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 15 gennaio, da un momento musicale, a cura della Banda musicale della Guardia di Finanza, presso il Cineteatro “Eduardo De Filippo” in Piazza Mediterraneo, ad Agropoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.