Cava, ieri giornata nera per il traffico: lunghe code nei pressi della stazione

0
491

Traffico in tilt ieri mattina in città e ingorghi di auto che hanno paralizzato la circolazione nella zona adiacente la stazione ferroviaria. Cittadini inferociti dalle lunghe attese e – hanno lamentato- dalla mancanza di vigili.

Lunghe code e rallentamenti hanno creato un vero e proprio imbuto. In parte ciò è stato dovuto alla programmata interruzione della viabilità nel tratto del sottovia veicolare di corso Principe Amedeo, per consentire i  lavori di assestamento del piano viario previsti dopo i quattro mesi dall’apertura. Ad aggravare la situazione lo smantellamento delle luminarie natalizie nei pressi della stazione e la nuova viabilità che fa confluire gli sbocchi stradali attorno alla rotonda. A farne le spese gli automobilisti che sono rimasti bloccati in lunghe file e code –  a detta loro – bibliche.

Tante le testimonianze della giornata da “bollino rosso”. Giuseppe Sorrentino ha scritto su Facebook: “Dalla scuola Don Bosco alla stazione 8 minuti, tutti in fila verso la rotatoria della stazione. Macchine che vengono da piazza Garibaldi, macchine da via Savoia…tutti a fare il girotondo alla rotatoria della stazione. Convergono anche quelle che devono andare in via Sorrentino. E poi traffico verso Salerno che comincia da viale degli Aceri. C’è qualcosa che non va”.

Molto esaustive anche le parole di Matilde Milite che, sempre su Facebook, ha scritto: “Mi ero riservata di verificare la viabilità perché non critico a prescindere, ma fa veramente piangere. I residenti riscontrano disagi provenendo dalla ztl a girare a destra su via Verdi, si sono persi dei posti auto, l’immissione sulla statale da via Mafalda di Savoia è molto difficile a causa del cordolo, della mancanza di visibilità e del marciapiedi; chi percorre via Montefusco non può andare diritto verso via Veneto, ma deve fare il tour sulla rotatoria stazione, il traffico è notevolmente peggiorato! Ma è un video game? Siamo su scherzi a parte? Chiederemo numi a Dedalo che dall’aldilà si starà chiedendo come qualcuno sia riuscito a fare meglio di lui! Probabilmente chi ha partorito tale costruzione forse non sa che il Minotauro è estinto!”.

Anche un’ambulanza si è trovata bloccata nel traffico. L’autista ha scavalcato il cordolo spartitraffico, rimanendovi però impigliato con una ruota e ha dovuto fare una serie di manovre per oltrepassarlo e continuare nella corsia opposta.

Una situazione insostenibile, come è stato notato anche da diversi esercizi commerciali della zona, i quali ci hanno parlato di situazione anomala. C’è sempre stato traffico, soprattutto nelle ore di punta – ci hanno riferito – ma non in queste proporzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.