Cava, Fratelli d’Italia non decide ancora sull’appoggio a Marcello Murolo quale candidato sindaco

0
376
foto Gabriele Durante

Fumata nera. Per il via libera definitivo all’appoggio di tutto il centrodestra cavese alla candidatura a sindaco di Marcello Murolo bisognerà attendere ancora diversi giorni.

Ieri sera Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno chiamato a raccolta tutti i componenti dei rispettivi partiti in due distinte riunioni dagli esiti diversi, ma nessuno dei quali completamente soddisfacente per il candidato Murolo.

Se in casa forzista, al netto dell’incontro, c’è stato un placet “con riserva” e con la scelta del candidato a sindaco demandata ai livelli provinciali del partito azzurro, all’interno del partito di Giorgia Meloni non è stata ancora compiuta una scelta sul nome del candidato sindaco da appoggiare alle prossime comunali.

Nel corso di una riunione tesa, e a tratti animata, la consigliera comunale Clelia Ferrara (nella foto) ha nuovamente posto sul tavolo della discussione, con estrema decisione, fermezza e tenacia,  la sua candidatura a sindaco che il partito tiene, per il momento, congelata per verificare, a quanto pare, se c’è la possibilità di intraprendere un percorso alternativo con qualche altro nome.

Del resto, proprio nei giorni passati l’avvocato Daniele Angrisani ha dato disponibilità per una sua eventuale candidatura. E a quanto pare potrebbe essere avanzata anche qualche altro nome di espressione civica quantunque d’area. Tutto ciò sembra che non sia stato gradito alla Ferrara e – stando ad alcune voci – c’è stato all’interno del partito un confronto molto serrato e vivace che avrebbe, ovviamente, visto tra i protagonisti anche un leader di statura nazionale qual è l’onorevole Edmondo Cirielli, al quale preme tenere unito il partito ma anche vedere coesa l’intera coalizione di centrodestra sia nella competizione comunale che in quella regionale.

Da Fratelli d’Italia si sono affrettati a smentire questa ricostruzione ritenuta un po’ eccessiva più sulle modalità che sui contenuti, sottolineando che si sta lavorando con serenità per mettere in campo un’alternativa all’attuale infelice gestione del centrosinistra della città di Cava de’ Tirreni.

Per sciogliere le riserve sulla candidatura a sindaco di Murolo, e passare a una successiva riunione di tutti i partiti della coalizione di centrodestra da dove dovrà uscire il nome del candidato a sindaco unitario, si dovrà aspettare quantomeno la prossima settimana e non la giornata di domani, come aveva invece annunciato con un eccesso di fiducia ed ottimismo il vicecoordinatore della Lega metelliana Mario Colucci.

Insomma, al momento non c’è ancora alcuna certezza sul nome di Marcello Murolo quale sfidante di Servalli come espressione dell’intero centrodestra.

In conclusione, i giochi nel centrodestra sono ancora in corso. Stiamo a vedere cosa accadrà in proposito nei prossimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.