Cava, fra Gigino sindaco: cosa ne pensa la città?

0
1205

E’ l’argomento che ha tenuto banco in questo fine settimana a Cava de’ Tirreni e sicuramente nei prossimi giorni ancora continueranno le discussioni in merito alla domanda del momento: padre Luigi Petrone si candida a sindaco?

La notizia, che circolava già ufficiosamente tra gli addetti ai lavori da settimane, è esplosa sui giornali ed ha vivacizzato una campagna elettorale che fino ad ora si manteneva sui toni smorzati, per non dire soporiferi. Al momento da parte di fra Gigino non vi sono dichiarazioni in merito, sia di conferma che di smentita, ma i bene informati assicurano che è ben deciso a portare avanti il suo programma per arrivare ad amministrare la sua città natale dalla quale è stato estromesso da più di due anni. Su Facebook da qualche ora gira anche l’immagine (che il nostro giornale ha ripreso e riporta a corredo di questo servizio) del probabile simbolo della lista denominata “La Fratellanza”.

Se in un primo momento l’indiscrezione sulla sua discesa in campo politico ha lasciato perplessi i cavesi, è bastato poco affinché si riprendessero dallo stupore e dicessero la loro in merito. Come sempre il frate, o dovremmo dire l’ex frate dato che pare acclarato che non indossi più il saio, in città è divisivo e i pareri sono discordanti.

Abbiamo raccolto alcuni dei commenti più esemplificativi tra le centinaia di opinioni postate su Facebook per dar vita a una sorta di cartina di tornasole. Il signor Protasio Castro si è così espresso: “Secondo me li straccia quei cialtroni; sicuramente più credibile degli altri perché al di là del personaggio che piace o meno, aveva riportato turismo e manifestazioni più o meno discutibili in una città morta, il resto solo chiacchiere INUTILI”.

“Sicuramente è un bravissimo monaco, ha fatto tanto per Cava, ma pensare di fare il sindaco è tutta cosa diversa. La Chiesa nonostante i suoi poteri vive di offerte, da sindaco devi offrire tu al popolo”, ha scritto il signor Giorgio Casaburi.

La signora Rita Masullo non ha peli sulla lingua e scrive: “Una vergogna per i cavesi” e Delia Della Rocca aggiunge: “Già è tutto un tragicomico… ma un risvolto così non me lo sarei mai aspettato…ci sarà da divertirsi!”.

Teresa Palladino così si esprime: “Fra,’Gigi’ presentati. Vedrai quanti voti ci saranno per te! Non si potrà mai dimenticare ciò che hai fatto nella tua vita. Sei un Grande!”, e Daniela Carusone: “Magari!!! Così Cava torna al suo vecchio splendore”.

Insomma, pareri diametralmente opposti come si può leggere. Tuttavia c’è da dire, fermo restando che Facebook  non rispecchia la totale realtà ma solo una piccola parte, che nelle ultime ore il consenso nei riguardi di Luigi Petrone sta crescendo in maniera esponenziale e c’è chi comincia a credere per davvero che possa farcela a diventare il prossimo sindaco di Cava.

I politici cavesi, è il caso di dire, sono avvisati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.