Cava, da stamani nuove regole per l’accesso a Palazzo di Città: uscieri in divisa e pass per i visitatori

1
368
foto Gabriele Durante

Novità per l’accesso al pubblico al comune di Cava de’Tirreni.

A partire da questa mattina, infatti, i cittadini -così come accade in altri enti pubblici- vengono filtrati appena varcato il portone di ingresso.

Gli uscieri in perfetta divisa e da oggi anche con puntuale cartellino di riconoscimento, identificano il cittadino chiedendo il documento di riconoscimento, che viene trattenuto e restituito a termine della visita, ed annotano nome e motivo dell’ngresso a Palazzo di Città su di un apposito registro.

I cittadino vengono quindi muniti di un pass visitatori e poi possono finalmente entrare nel comune e recarsi presso l’ufficio  preso il quale effettuare il disbrigo della pratica che gli interessa.

In questo modo viene assicurato un ingresso regolamentato, in condizioni di sicurezza nel palazzo. Modalità che consente ai cittadini di essere indirizzati ed accompagnati da informazioni circa l’ubicazione degli uffici senza vagare in modo confuso ed incontrollato.

Insomma, l’ingresso a Palazzo di Città diventa una cosa seria e con modalità simili agli uffici che si rispettano.

Si è arrivata a questa conquista di civiltà dopo l’aggressione subita giusto due mesi fa dal dirigente Sorrentino e dopo che questi ha sollecitato a Sindaco e Prefetto l’adozione di provvedimenti tali da garantire sicurezza e serenità ai lavoratori del Palazzo di Città metelliano.

Come dire, anche se per qualcuno non è affatto consolatorio, non è mai troppo tardi.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.