Cava, Consiglio comunale: Enzo Passa lascia il PSI, mentre il sindaco Servalli annuncia novità per l’Ospedale

0
199
Vincenzo Passa (foto Gabriele Durante)

“In questo Partito Socialista, in questa Amministrazione senza lealtà e senza bussola io non posso rimanere. Sono stato eletto nella lista civica “Cava è unica”. Lascio il Partito Socialista e la maggioranza e riprendo da consigliere civico il mio lavoro per la città”.

Con queste parole si è consumato l’annunciato divorzio tra il consigliere Enzo Passa, il Partito Socialista e l’Amministrazione Servalli. Il Consiglio Comunale di ieri pomeriggio è stato il palcoscenico su cui si è consumato l’addio.

Enzo Passa ha motivato la sua decisione in base a una serie di considerazioni nate dal bilancio complessivo della sua esperienza politica in maggioranza e in conseguenza dell’insofferenza che ha avvertito nei suoi confronti e nei confronti delle posizioni che esprimeva. In particolare si è riferito al piano di dimensionamento scolastico portato avanti da lui e dall’ex assessore Raffaelina Trapanese.

“È stato imbarazzante il trattamento riservato dal Sindaco alla Trapanese – ha sottolineato Passa – quando è stata ricostruita la Giunta e non le è stata rinnovata la delega alla Pubblica Istruzione”. Non una parola – ha continuato – è venuta dal Partito Socialista. Anzi, a mia insaputa, il Segretario cittadino ha comunicato il nome del nuovo capogruppo del partito, cercando di esautorarmi del ruolo senza avvertirmi. Prendo atto che il Partito Socialista in accordo con il Sindaco ha tenuto un comportamento estremamente sprezzante nei confronti di un consigliere”.

Non è mancata la replica del consigliere Enrico Farano, rimasto l’unico componente socialista in maggioranza: “Siamo stati obbligati a prendere tale decisione perché non c’erano più le condizioni per andare avanti. Il consigliere Passa si è palesato ostile alla maggioranza che noi socialisti, invece, sosteniamo e riteniamo stia facendo bene”.

Importanti novità in merito allo stato di attuazione dei programmi sono state riferite al Consiglio dal sindaco Vincenzo Servalli. In particolare, a beneficiarne sarà l’Ospedale cittadino che sarà oggetto di importanti interventi strutturali, attesi da decenni, ha sottolineato Servalli, ai reparti di Medicina, Chirurgia e Pronto Soccorso.

Sempre il Sindaco ha ribadito che è in dirittura d’arrivo la presentazione in Consiglio del PUC (Piano Urbanistico Comunale), sottolineando che fino ad ora la città è stata priva di questo importante strumento di pianificazione urbanistica la cui progettazione fu iniziata dal sindaco Gravagnuolo e poi interrotta durante la successiva Amministrazione.

Altro importante e atteso appuntamento per il 22 novembre con l’inaugurazione del Fab Lab di viale Crispi, che – ha evidenziato Servalli – “sarà il primo centro di artigianato digitale d’Italia”.

Prossima adunanza del parlamentino cittadino il 27 novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.