Amalfi, operazione mare pulito con i volontari della Fipsas e dell’Humanitas

0
294
Stamane il mare antistante il porto di Amalfi pullulava già di buon’ora di tante imbarcazioni giunte per dare vita all’operazione “Pulifondali”, in occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente.
Subacqueii e apneisti della FIPSAS, Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato sono accorsi nella Repubblica Marinara per dare il proprio contributo all’operazione di pulizia dei fondali prospicienti la zona del porto. Insieme agli uomini che si sono immersi nelle profondità marine per ripulirle, erano presenti anche membri della Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Salerno e i volontari dell’Humanitas di Salerno per le operazioni di pronto intervento di primo soccorso in caso di necessità.
Ingenti quantità di materiale sono state tratte fuori dai fondali sul tratto – Amalfi Conca dei Marini. Si trattava per lo più, hanno spiegato i sommozzatori, di materiale edile gettato in mare, soprattutto al di sotto delle strutture alberghiere, pneumatici, lettini per prendere il sole, ferraglia, plastica ecc. Da un lungo tubo estratto dal mare sono saltati fuori un polpo e un gronco che vi sierano accasati.
Occorrerebbe al meno una decina di giorni per ripulire tutto il fondale, ci ha confidato al termine dei lavori un sommozzatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.