Cava, guida creativa e spericolata all’incrocio di via Atenolfi con Corso Principe Amedeo

0
232

“Mi stavo normalmente immettendo con la mia auto sulla Statale 18 in direzione della stazione ferroviaria, provenendo da via Atenolfi, quando all’improvviso la Fiat 500, che mi era appena passata davanti ed era ormai già immessa su corso Principe Amedeo, si è arrestata bruscamente ed ha svoltato a sinistra come per tornare indietro. Con mio grande stupore la vettura non ha esitato a scavalcare il cordolo spartitraffico giallo che delimita l’incrocio e divide le due corsie della strada statale. Con destrezza ha effettuato la manovra, ed in barba al codice della strada ha fatto inversione di marcia in direzione Salerno”.

Tutto ciò, come testimoniato dal racconto e foto di un automobilista che ha segnalato la pesante infrazione del codice della strada al nostro giornale, è accaduto ieri pomeriggio all’incirca alle ore 18,15 nel pieno centro cittadino.

Non è la prima volta che questo si verifica ed a volte a rendersi protagonisti di queste violazioni del codice della strada sono autoveicoli di dimensioni anche maggiori.

Tutto questo in barba alle norme ed in assenza di controlli non solo da parte dei vigili urbani, che di certo non possono essere fisicamente presenti ad ogni angolo di strada, ma almeno con la sorveglianza elettronica di telecamere, che potrebbero essere posizionate nei punti nevralgici della circolazione stradale urbana.

Controlli a parte, però, quel che sembrano certi sono l’inciviltà, l’indisciplina, la maleducazione e il disprezzo di ogni norma da parte degli automobilisti e in generale dei cavesi.

Non ci resta che vergognarci come cittadini cavesi: #ioamocava.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.