Stangata autunnale: per Federconsumatori emorragia in vista per i bilanci familiari

0
140

Al rientro dalle vacanze, per quei pochi che se le sono potute permettere, una brutta sorpresa aspetta le famiglie.

L’arrivo dell’autunno, infatti, coinciderà con una pesante stangata in termini di prezzi, tasse e tariffe.   E’ quanto afferma in una nota Federconsumatori. “Nonostante una diminuzione dei costi dell’energia, che si ripercuote leggermente su bollette e riscaldamento -si legge-  nei mesi di settembre, ottobre e novembre le famiglie dovranno comunque sostenere pesantissimi costi”.

L’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha calcolato, infatti, l’ammontare di tali importi, non specificando gli aumenti delle singole voci relative a prezzi e tariffe ma prendendo in considerazione soltanto l’impatto complessivo della spesa “autunnale”.

Occorre precisare che la cifra in questione non comprende le spese correnti per alimentazione, abbigliamento, ecc.

Stangata autunnale 2015

Settembre – Novembre  
Scuola (libri + metà del corredo)  €          788,70
TASI (seconda rata)  €          117,03
Bollette (acqua, luce, gas, telefono)  €          455,00
Tari (seconda rata)  €          143,00
Riscaldamento (prima rata)  €          256,50
TOTALE  €       1.760,23

(foto Angelo Tortorella)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.