Importante novità per le forniture di luce e gas

0
114

Il D.L. 115/9.8.2022 sospende fino al 30 aprile 2023 la clausola contrattuale che prevede la modifica unilaterale delle condizioni di contratto relative alla definizione del prezzo della luce e del gas, pure se è contrattualmente riconosciuto il diritto di recesso della controparte.

Questa norma è passata quasi sotto silenzio, probabilmente perché siamo stati tutti distratti, oltre che dalle ferie estive, dal bombardamento della campagna elettorale, che sembra strisciante ma è comunque invasiva; la gente è più portata ad ascoltare le opinioni dei vari leader politici per orientarsi nel voto anziché seguire le notizie dei risparmi, che, se pure vengono date, sono spesso relegate in cantucci.

E’ da chiarire se le predette agevolazioni siano sottoposte ad un reddito certificato dall’ISEE fino a 12 mila annuali, come sembra disposto all’art. 6 del D.L. n. 21 del21.3.2022, e come crediamo, oppure siano generalizzate.

Nel primo caso chi ha un reddito ISEE superiore a 12 mila non ha diritto alla sospensione ed è quindi inutile che inoltri l’istanza allegata a questo articolo.

Ad ogni buon conto riportiamo qui di seguito il testo dell’istanza da trasmettere ai fornitori e per conoscenza ad ARERA se le fatture che perverranno non hanno tenuto conto di questo sgravio.

L’ARERA è l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, un’autorità amministrativa indipendente della Repubblica Italiana che ha la funzione di favorire lo sviluppo di mercati concorrenziali a tutela dei consumatori.

BOZZA DI LETTERA

 

Spett.le

……………………………………………….

Via

……………………………………………….

Inviato via [] PEC

Inviato via [] Raccomandata a/r

 

E p.c.

Spett.le

ARERA

Autorità di regolazione per energia reti e ambiente

Corso di Porta Vittoria, 27

20122 Milano

PEC: protocollo@pec.arera.it

 

OGGETTO: Atto di diffida e di costituzione in mora

Con la presente il/la sottoscritto/sottoscritta …………………………………………. Codice Fiscale …………………………… con residenza in …………………………, Provincia di  ……………………………., Via ……………………………., n ……, titolare dell’Utenza n. ……… relativa alla fornitura da parte Vostra di   [] Gas   [] energia elettrica , Vi significa quanto segue.

  1. A decorrere dal 10 agosto 2022, data di entrata in vigore del Decreto Legge n. 115 del 9 agosto 2022, art. 4, “le clausole contrattuali di modifica unilaterale sono sospese sino alla data del 30 aprile 2023”.
  2. Qualora tale aumento sia stato illegittimamente applicato, recita infatti l’art. 3 del Decreto Legge n. 115 del 9 agosto “fino al 30 aprile 2023 è sospesa l’efficacia di ogni eventuale clausola contrattuale che consente all’impresa fornitrice di energia elettrica e gas naturale di modificare unilateralmente le condizioni generali di contratto relative alla definizione del prezzo ancorché sia contrattualmente riconosciuto il diritto di recesso della controparte”, siete invitati (tramite l’allegato alla presente) di voler provvedere allo storno della fattura e alla sue riemissione con i corretti parametri previsti dal Decreto Legge sopra indicato.
  3. All’articolo 4 comma 1, del Decreto Legge 115 del 9 agosto 2022, entrato in vigore il 10 agosto 2022 è stabilito che “per ridurre gli effetti dell’aumento nel settore elettrico, l’Autorità di regolamentazione dell’energia di reti e ambienti ARERA provvede ad annullare per il quarto trimestre 2022 (ottobre-novembre-dicembre), le aliquote relative agli oneri generali di sistema elettrico applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW”.
  4. All’articolo 4, comma 2, del Decreto Legge 115 del 9 agosto 2022 entrato in vigore il 10 agosto 2022 è stabilito che “per ridurre l’effetto degli aumenti dei prezzi del settore elettrico , l’ARERA provvede ad annullare, per il quarto trimestre 2022 (ottobre-novembre-dicembre) le aliquote relative agli oneri generali di sistema applicate alle utenze con potenza disponibile superiore a 16,5 kW, anche connesse in media e alta/altissima tensione o per usi di illuminazione pubblica o di ricarica di veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico”.
  5. Pertanto, in relazione ai punti 3 e 4, la somma relativa all’importo oneri generali di sistema per il quarto trimestre 2022 (ottobre-novembre-dicembre) non è dovuta e qualora sia/venga illecitamente applicata dovrà essere stornata dalla fattura di pertinenza. (vedasi allegato)

 

In relazione a quanto sopra esposto, con la presente, il sottoscritto/la sottoscritta, come ut sopra qualificato/a

DIFFIDA

dall’applicare unilateralmente, fino al 30 Aprile 2023, qualsivoglia variazione alle condizioni contrattuali tra noi convenute, lette, approvate e sottoscritte relative alla definizione del prezzo.

DIFFIDA

dall’applicare, addebitare e/o fatturare importi in eccedenza alle tariffe stabilite per contratto tra e parti, e dall’applicare, addebitare, fatturare importi relativi a oneri di sistema per il periodo compreso tra il 1 ottobre 2022 e il 31 dicembre 2022 incluso.

INFORMA SIN D’ORA

che in difetto, provvederà ad incaricare legale rappresentante al fine della richiesta di tutela dei propri diritti nelle competenti sedi di Giustizia, siano esse penali e/o civili.

La presente è da valere anche quale costituzione in mora.

 

Luogo e data – ……………………………………………….

Firma – …………………………………………………………..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.