Grillo e la grana Cassimatis

0
165

A Genova la magistratura indaga per diffamazione il leader del M5S Beppe Grillo e il deputato Alessandro Di Battista. L’iscrizione nel registro degli indagati è la conseguenza della querela per diffamazione della candidata sindaco esautorata Marika Cassimatis. Una brutta vicenda, ancora più brutta perché nata all’interno del Movimento stesso. D’altronde, rinnegare una candidata dopo averla fatta partecipare al voto è davvero il colmo, ed è la dimostrazione non solo di assenza di democrazia interna ma anche di incapacità politica e organizzativa. C’è il rischio, in prospettiva, di un nuovo caso Pizzarotti. In pratica, è in gioco la credibilità politica del Movimento rispetto ai propri militanti oltre che agli elettori. Movimento che per ora resta comunque in vetta ai sondaggi elettorali. Ma fino a quando?

Articolo precedenteCava, sono 8 i milioni di euro di finanziamento per il GAL Irno-Cava
Articolo successivoCava, al via i lavori per la tele lettura dei contatori del gas metano
Giornalista, ha fondato e dirige dal 2014 il giornale Ulisse on line ed è l’ideatore e il curatore della Rassegna letteraria Premio Com&Te. Fondatore e direttore responsabile dal 1993 al 2000 del mensile cittadino di politica ed attualità Confronto e del mensile diocesano Fermento, è stato dal 1998 al 2000 addetto stampa e direttore dell’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi Amalfi-Cava de’Tirreni, quindi fondatore e direttore responsabile dal 2007 al 2010 del mensile cittadino di approfondimento e riflessioni L’Opinione, mentre dal 2004 al 2010 è stato commentatore politico del quotidiano salernitano Cronache del Mezzogiorno. Dal 2001 al 2004 ha svolto la funzione di Capo del Servizio di Staff del Sindaco al Comune di Cava de’Tirreni, nel corso del 2003 è stato consigliere di amministrazione della Se.T.A. S.p.A. – Servizi Terrritoriali Ambientali, poi dall’ottobre 2003 al settembre 2006 presidente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Statale di Musica Martucci di Salerno, dal 2004 al 2007 consigliere di amministrazione del CSTP - Azienda della Mobilità S.p.A., infine, dal 2010 al 2014 Capo Ufficio Stampa e Portavoce del Presidente della Provincia di Salerno. Ha fondato e presieduto dal 2006 al 2011 ed è attualmente membro del Direttivo dell’associazione indipendente di comunicazione, editoria e formazione Comunicazione & Territorio. E’ autore delle pubblicazioni Testimone di parte, edita nel 2006, Appunti sul Governo della Città, edita nel 2009, e insieme a Silvia Lamberti Maionese impazzita - Comunicazione pubblica ed istituzionale, istruzioni per l'uso, edita nel 2018, nonché curatore di Tornare Grandi (2011) e Salerno, la Provincia del buongoverno (2013), entrambe edite dall’Amministrazione Provinciale di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.