Ravello, Francesco Maria Perrotta è il nuovo presidente della Fondazione Ravello

0
30

Nato a Cosenza e professionista a Perugia, Francesco Maria Perrotta è il nuovo presidente della Fondazione Ravello. 53 anni, dottore commercialista, presidente di ItaliaFestival e tesoriere dell’Agis, Perrotta è stato nominato dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (sentito il Sindaco del Comune di Ravello, come da statuto, con il quale Perrotta ha già avuto un cordiale confronto).

Le capacità amministrative e gestionali e una forte personalità caratterizzano il nuovo presidente della Fondazione. Il nuovo CDA s’insedierà a giorni, in tempo per la programmazione della nuova edizione del festival estivo.

Perrotta subentra all’avv. Almerina Bove, commissario straordinario della Fondazione Ravello, nominata dal Presidente De Luca nel febbraio dello scorso anno per assicurare l’amministrazione e la rappresentanza dell’ente, e garantire la continuità del funzionamento dello stesso.

Dopo più di due anni la Fondazione Ravello ha un nuovo presidente. Uno dei festival più longevi d’Europa riparte quindi da un esperto del settore che, oltre a presiedere l’associazione formata dai più prestigiosi festival italiani, siede anche nel board dell’European Festivals Associations (EFA), network che dal 1952 riunisce circa 80 tra i più importanti festival di musica, danza, teatro e arti performative in genere.

Francesco Maria Perrotta porta in dote a Ravello, l’esperienza maturata negli anni che gli ha consentito di costruire rapporti diretti con le Soprintendenze e le Direzioni artistiche dei principali festival italiani e internazionali, nonché con il Ministero della Cultura (MIC) e degli Esteri (MAECI).

Promotore da anni del binomio turismo-cultura, Francesco Maria Perrotta, intende esaltare in tale direzione tutti gli asset gestiti dalla Fondazione ivi incluso il caratteristico e “unico” patrimonio culturale del Comune di Ravello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.