Cava, spuntano misteriosi manifesti con volto “orwelliano” della Boldrini

0
132

In molte città italiane, da nord a sud, sono comparsi curiosi manifesti con il volto di Laura Boldrini. Sotto la faccia dell’ex presidente della Camera campeggia una scritta: “Pensa come vuoi, ma pensa come noi”.

Un gruppo di quattro manifesti è comparso anche ieri a Cava de’Tirreni in via Pasquale Santoriello.

Non vi è nessuna firma che riconduca agli autori dei manifesti, solo uno strano occhio, che evoca quello del Grande Fratello che tutto vede. E poi, subito sotto alla scriTta grande in stampatello una piccola in corsivo e tra virgolette: “Gli immigrati ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso tra tutti noi”.

Si tratta dunque di una provocazione e allo stesso tempo di una protesta contro chi vorrebbe approvare lo ius soli? Alla base del manifesto, proprio all’altezza dello strano occhio che riecheggia il 1984 di George Orwell, c’è anche un’altra scritta: “Ministero della verità”. Anche in questo caso dunque sembra che gli autori del gesto abbiano voluto lanciare una frecciata a coloro che si ritengono gli unici detentori di una sorta di verità assoluta e per questo insindacabile.

I manifesti sono apparsi un po’ dappertutto: Udine, Bologna, Macerata (città natale della Boldrini), Termoli, Brescia, Trieste, Udine, Ascoli, Cuneo e così via. Sono stati affissi abusivamente e, almeno per ora, non hanno riportato rivendicazioni di nessun tipo. L’unica firma presente è quell’occhio che ricorda il simbolo della Massoneria e il Ministero della Verità di “orwelliana” memoria.

Il Miniver è infatti uno dei quattro Dicasteri che governano lo Stato immaginario di Oceania nel celeberrimo romanzo 1984 di George Orwell sull’informazione e la propaganda

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.