Cava, la denuncia di Fratelli d’Italia: “Il Comune si impegni per rendere operativo il centro vaccinale”

0
69

“Nonostante i buoni propositi e gli annunci si sta registrando, a Cava de’ Tirreni, un grave ritardo nelle vaccinazioni anti-Covid”.

Lo dichiarano, in una nota congiunta, il Coordinamento Cittadino e il Gruppo Consiliare di Fratelli d’Italia: “Siamo consapevoli che l’Amministrazione comunale ha rispettato le disposizioni di legge individuando un luogo idoneo per ospitare il polo vaccinale, ma finora non si sono fatti concreti passi in avanti. E’ necessario che il sindaco Vincenzo Servalli, quale massima autorità sanitaria locale, solleciti la Regione Campania affinché intervenga presso il Distretto 63 dell’Asl, gestito dal dott. Pio Vecchione, per rendere immediatamente operativo il centro vaccinale individuato nella frazione di Santa Lucia, che allo stato è solo uno scheletro vuoto”.

“Bisogna dotare subito la struttura di personale e strumenti sanitari adeguati in modo da garantire, tempestivamente, un servizio efficiente alla popolazione cavese” conclude la nota.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.