Cava, la denuncia degli organizzatori della Festa Medioevale al Corpo di Cava: “Contributi insufficienti per programmare l’evento”

0
190

L’XI edizione dei “Grandi Interpreti all’Abbazia” quest’anno sarà realizzata in formato ridotto per l’esiguità dei fondi assegnati. Gli “attori” istituzionali, fanno sapere in una nota stampa gli organizzatori, quali la Regione Campania, l’Ente Provinciale per il Turismo e la Provincia di Salerno, hanno fatto mancare il loro sostegno. Solo l’Amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni interverrà con un contributo pari ad euro 2.000,00 (duemila), come sancito dal Consiglio comunale approvando la Relazione Strategica sul Turismo con la ripartizione ed assegnazione dei fondi alle manifestazioni culturali e di interesse per la città.

Il contributo assegnato è insufficiente per programmare la Festa Medioevale al Corpo di Cava, il Corteo Storico rievocativo dell’arrivo di Papa Urbano II alla Badia di Cava (in programma il 2 e 3 settembre 2017) ed il Concerto di Santo Stefano (in programma il 26 dicembre 2017).

Non si vogliono fomentare polemiche, si legge ancora nel comunicato, ma solo lanciare un grido d’allarme. Con una ripartizione più equa dei fondi messi a disposizione per favorire il turismo nella nostra città, si sarebbe evitato il tracollo di eventi realizzati da oltre un decennio, che sono riusciti a ritagliarsi grande visibilità e benevole critica su riviste americane (“Dream of Italy” e “Panorama”), noti quotidiani, trasmissioni televisive e riviste a tiratura nazionale.

Non è possibile trascurare la promozione del monumento più importante della città, la millenaria Abbazia Benedettina della SS. Trinità, ed il suo primo nucleo abitativo, lo splendido borgo medievale del Corpo di Cava.

Non resta che invitare i numerosi visitatori accorsi nell’ultimo decennio da diverse Regioni italiane, nonché da Germania, Inghilterra e Spagna, ad assistere alla Rassegna Organistica, che sarà realizzata grazie al sostegno economico delle Associazioni organizzatrici, che interverranno con un contributo economico – ad integrazione di quanto assegnato dall’Amministrazione comunale – al fine di garantire il cartellone musicale, in programma nei giorni di sabato 8, 15, 22, 29 luglio p.v.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.