Cava de’ Tirreni, La Grande Bellezza con Il Viaggio delle Idee all’IIS “Della Corte-Vanvitelli”

0
336

Un’altra intensa mattinata, ricca di emozione e stupore, vissuta nell’Auditorium dell’IIS “Della Corte-Vanvitelli”, in uno splendido viaggio virtuale al Museo archeologico di Napoli, con il  Direttore  Paolo Giulierini,, che  ha  presentato  il suo saggio dal titolo “Stupor Mundi. Storia del Mediterraneo in trenta oggetti”, nell’ambito dell’iniziativa culturale organizzata da Ulisse on line, con il partenariato degli Istituti Statali di Istruzione Secondaria di Secondo Grado: “Della Corte – Vanvitelli”, “G.Filangieri” , “De Filippis – Galdi” e Liceo Scientifico “Genoino” di Cava de’ Tirreni.

“Raccontare il più importante museo di Archeologia classica offre l’opportunità ai nostri studenti di conoscere l’immenso patrimonio culturale, il programma di tutela e valorizzazione delle straordinarie collezioni, che dalla metà del Settecento a oggi rappresentano l’identità del MANN”. Accogliendo i presenti la Dirigente Scolastica  Prof.ssa Franca Masi, ancora una volta ha ringraziato Pasquale Petrillo per gli eventi culturali, ed entusiasta dell’impegno profuso dagli studenti coinvolti e dal Dipartimento dell’Area Storico-umanistica, coordinato dalla prof.ssa Filomena Iannella, si è complimentata con loro.

“Con il collegamento direttamente dalla Web Radio/TV Irradio della scuola -ha proseguito la Masi- possiamo garantire la partecipazione su tutto il territorio e dare visibilità agli studenti dei vari indirizzi di studio del settore tecnologico in particolare dell’Elettronica ed Elettrotecnica, dell’Informatica e Telecomunicazioni,  di Grafica e Comunicazione impegnati direttamente nelle varie attività di organizzazione degli eventi. In particolare, ringrazio, per questo Viaggio, Alessandro Avagliano, Antonio Cupo,  Silvana Malatesta,  Marika D’Amico della 5Agrafica guidati  dai professori Enzo Lauria e Giacomo Di Sarno”.

Con il loro booktrailer hanno conquistato la platea, rendendo vivo , il Museo con  i trenta oggetti che  si animano e tornano al mare,  e lo stesso  Direttore Paolo Giulierini, commosso  e entusiasta del lavoro  si è impegnato per veicolarlo tramite i loro canali e di proporlo nell’atrio del Museo Archeologico di Napoli.

L’incontro è proseguito con la giornalista Silvia Lamberti, presidente dell’Associazione Comunicazione & Territorio, con  Pasquale Petrillo, direttore responsabile di Ulisse on line, che ha guidato il pool di giornalisti in erba formato dagli studenti degli istituti superiori metelliani.

E il colloquio tra il professore Giulierini con gli studenti ha reso visibile un unico filo conduttore  “l’arte come dialogo tra le persone”,  dall’importanza della “cultura come possibilità di salvare dalle guerre” arecuperare la bellezza e lo stupore per guardare, le opere,  il mondo con gli occhi di un bambino”.

Un viaggio straordinario, fra  trenta oggetti emblematici scelti dalla collezione del Museo napoletano e  raccontati dal Direttore  nel saggio “Stupor Mundi”,  ha portato gli studenti tra gli antichi popoli per raccontare come nasce la grande bellezza italiana, comprendendo come la parola può veicolare messaggi pieni di storia e rendere le persone, sempre più libere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.