Cava de’ Tirreni, Italo Cirielli: “L’Amministrazione Servalli ha deliberatamente scelto di non prevedere strisce bianche”

0
163

“Alla mia interrogazione sulla previsione di legge di un giusto equilibrio fra stalli a pagamento e gratuiti, la risposta, pervenuta con mesi di ritardo, ha giustamente evidenziato come l’obbligo da me indicato non si applicava al territorio metelliano per via di una Delibera di Giunta n. 140/2016 che istituiva su larga parte del nostro territorio a Zona di Particolare Rilevanza Urbanistica (ZPRU). La ZPRU è, appunto, una dell’’eccezioni all’obbligo di legge di mantenere un giusto equilibrio fra strisce bianche e strisce blu”.

E’ quanto dichiara in un comunicato stampa del consigliere comunale di opposizione a Cava de’ Tirreni Italo Cirielli.

“Istituita a Cava de’ Tirreni la prima volta dalla Giunta Gravagnuolo con deliberazione nel 2009 -ricorda Cirielli- e, subito revocata nel 2010, dall’allora amministrazione di centrodestra proprio a tutela dell’interesse cittadino della presenza di “zone da destinare parcheggi pubblici gratuiti”. La prima amministrazione Servalli, a guida PD, sempre nel loro scriteriato ambientalismo re-istituivano la ZPRU, con l’obiettivo di definire“strategie che incentivino l’uso del trasporto collettivo a scapito di quello privato”.Dalle belle intenzioni decantate nella delibera, come è solito del centrosinistra italiano, è rimasta solo l’assenza di stalli gratuiti in quasi tutto il centro cittadino, un trasporto collettivo di cui non andrebbe incentivato l’uso ma la realizzazione, e nell’ultimo periodo una volontà di fare cassa sulle già vessate spalle dei nostri concittadini”.

“Un consiglio che ci sentiamo di dare al Sindaco Servalli -continua Cirielli- e alla sua amministrazione: battere in pugni in regione e chiedere il governo regionale, come l’amministrazione comunale, anche loro a guida PD, di investire seriamentenel Trasporto Pubblico Locale che ancora oggi per frequenza e capillarità è da Terzo Mondo”.

“Solo allora, quando avremo un buon trasporto pubblico, magari pensare a portare avanti questa politica “di decongestionamento” del centro città che al momento risulta essere solo punitiva nei confronti dei nostri concittadini che non possono usare i trasporti pubblici perché inesistenti e la propria macchina perché troppo costosa” conclude il consigliere comunale del Gruppo consiliare di FdI Italo Cirielli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.