Cava de’ Tirreni, il cantiere dei lavori a via Troisi: è sempre più polemica

0
340

Il muro di via Troisi. Separati come nella Berlino post seconda guerra mondiale. Questa è la condizione in cui si trovano i residenti di questa strada che dista poche centinaia di metri dal centro cittadino. Tutto ciò a causa dei lavori di arredo urbano che non pochi disagi arrecano ai cittadini. Soprattutto dopo la rimozione dei sampietrini.

La denuncia arriva ancora una volta via social. Un post contente un video scritto da un cittadino, Luigi Troianiello, rende bene l’idea della situazione. Il tratto indicato si trova dalla direzione via Atenolfi-via Carlo Santoro. In pratica, ad un certo punto non si può più proseguire. La strada è sbarrata da una rete. I residenti devono fare una circumnavigazione per poter arrivare alle proprie abitazioni. Tra sabbia dove si affonda, pericoli vari, e soprattutto con le alte temperature di questi giorni.

clicca qui per vedere il video

“Questa è l’assurda situazione di via A. Troisi… confinanti in un cantiere…l a strada spezzata in due tronconi…”.  Scrive il cittadino nella sua denuncia pubblica.

“Chi abita più sopra del solito privilegiato al quale viene consentito il passaggio è costretto a fare il giro da sotto ai Cappuccini per raggiungere S. Lorenzo oppure da sopra”. Così Troianiello descrive la situazione di evidente disagio nella quale i cittadini sono costretti a camminare tra sabbia e tavolette di legno traballanti.

“Costretti a compiere un giro assurdo ai residenti. Si ricorda ai tecnici incaricati della Direzione Lavori che dopo le operazioni di cantiere sono obbligati a realizzare tutte le opere temporaneo e provvisorie per consentire il passaggio pedonale. Presto mi attiverò per le denunce agli organi competenti.”  Chiosa alla fine il cittadino, in polemica con l’Amministrazione comunale. Questo cittadino pone in risalto la necessità che il cantiere venga lasciato sempre in una condizione di sicurezza per i cittadini. Cosa che dal video risulta evidente sembra proprio che non avvenga.

Un altro lettore ci ha invece inviato il video della condizione in cui versa il tratto di strada “oltre cortina”.

Per capirci per chi viene da via Carlo Santoro va in direzione via Atenolfi.

Ebbene, oltre il muro di Berlino, dal versante diciamo così “sovietico”, la situazione non è delle migliori. Per accedere alle abitazioni le persone sono costrette a camminare sulle passerelle traballanti con il pericolo di cadere.

Ancora una volta i cittadini sollecitano l’intervento dell’assessore alla Manutenzione e Lavori Pubblici Nunzio Senatore a fare un sopralluogo per toccare con mano, o meglio con “i piedi”, il disagio vissuti dai residenti di via Troisi. Tenuto conto che i lavori sono iniziati ed hanno avuto un lungo periodo di interruzione non meglio motivata.

Alla redazione di Ulisse on line non resta che continuare a seguire gli sviluppi del cantiere!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.