Cava,  “Quattro passi con Dante… fino in Congo” serata di solidarietà lunedì 5 luglio a sostegno dei progetti di scolarizzazione

0
61

In nome della solidarietà  il 5 luglio prossimo le Associazioni Pietre Vive e Trekking Cava insieme tra versi, musica e natura per sostenere il Progetto di scolarizzazione nella Repubblica Democratica del Congo, dove operano i frati cappuccini, il cui referente è Padre Giuseppe Caso da circa 40 anni in terra di missione.

L’iniziativa dell’Associazione Trekking Cava, rientra tra le tante attività che l’Associazione Pietre vive da oltre  dieci anni, organizza  sul territorio cavese per rilanciare campagne di sensibilizzazione sui diritti umani e solidarietà.

“L’obiettivo principale e  preoccupazione costante sono  ridare dignità e diritti, innanzitutto alla salute e all’istruzione, con progetti mirati alla prevenzione dell’AIDS e al sostegno scolastico dei bambini orfani o figli gi genitori malati”. Il lavoro in rete con ALASCO in Congo è  risultato fondamentale e importante perché in questi anni di impegno, grazie al presidente Padre missionario  Giuseppe Caso, moltissimi  giovani hanno ricevuto formazione scolastica e interventi di vario genere, in base alle necessità e alle attività in loco, necessarie per attuare i singoli progetti.

L’evento “Quattro passi con Dante…fino in Congo” è rivolto proprio a quest’obiettivo e con la partecipazione degli alunni dell’IIS “Della Corte-Vanvitelli” per l’accoglienza e dei alunni musicisti dell’IIS “De Filippis-Galdi”, uno step in più per coinvolgere i giovani sui temi della solidarietà. Dopo il ritrovo alle 19.00 una breve passeggiata con la prof.ssa Lucia Avigliano tra la natura accompagnati dai versi di Dante per, poi, giungere alla chiesetta di Santa Maria a Toro per un momento di agape fraterna con musiche e testimonianze.

Tutto il ricavato della Serata di Solidarietà sarà devoluto direttamente ai Progetti di Scolarizzazione, in questo modo l’Associazione Pietre Vive, continuerà ad assicurare  il diritto allo studio a circa 200 ragazzi/e nell’ambito dei 30 distretti di Gemena, dove opera il padre missionario Giuseppe Caso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.