Fornelli a gas o elettrici: quali scegliere

0
606

Se la cucina è l’anima della casa, un elemento fondamentale di questo ambiente è sicuramente il piano cottura. Conviene mettere un fornello elettrico a induzione o uno a gas? Grazie agli enormi progressi tecnologici oggi è possibile decidere qualesia il modo migliore per cuocere gli alimenti. Ma vediamo di capire meglio come scegliere.

Come funzionano i fornelli a gas e quelli a induzione

Partendo dai classici e più conosciuti fornelli a gas, questi convertono immediatamente grazie a una scintilla l’energia primaria in calore.

Per risparmiare sul loro utilizzo occorre mettere le pentole sul fuoco con i coperchi, in modo che arrivino prima a raggiungere la temperatura desiderata, ma anche utilizzare pentole con il diametro più stretto di quello del bruciatore. I nuovi modelli di bruciatori consentono comunque, grazie alle loro moderne fattezze, un minore dispendio di gas. Difatti il risparmio energetico di un prodotto più recente rispetto a uno più vecchio è di almeno 200 metri cubi di gas per abitazione. Passando invece a quelli a induzione, è importante sapere che i più moderni permettono da un lato un’efficienza di molto superiore, ma dall’altro anche un grande consumo.

Grazie a un campo magnetico generato da una bobina, infatti, vengono messe in movimento le molecole di metallo della pentola e l’energia così prodotta cuoce i cibi.

I tegami e le padelle impiegate devono essere fatti appositamente con un fondo in ferro o acciaio.Ad essere riscaldato è solo e unicamente il fondo della pentola, le cui dimensioni vengono riconosciute in automatico. Questo consente di evitare perdite di energia, regalando al sistema un’ottima efficienza. C’è da dire che però non consente risparmi effettivi, perché questo tipo di piano cottura necessita di molta potenza elettrica a ogni utilizzo. 

Che tipo di fornello scegliere e perché

I pro e contro dei diversi sistemi di cottura sono molteplici. La cottura a gas per esempio risulta essere quella più rapida e veloce, perché riscalda il cibo in tempi molto più celeri rispetto a quella con fornello elettrico; bisogna però considerare che in questo modo viene utilizzata una quantità maggiore di energia termica.

Sebbene il fornello tradizionale implichi in genere dei costi in bolletta più bassi, bisogna evitare sprechi (ad esempio evitando di usare un fornello di grandi dimensioni per un pentolino) e scegliere una tariffa che sia davvero conveniente, selezionando tra le varie offerte di gas per la casa quella che meglio risponde alle proprie necessità.Tornando ai vari tipi di fornello, se si utilizza un piano di cottura a gas invece di uno elettrico il risparmio è pari al 20% circa, mentre la cottura a induzione farà spendere circa il 12% in più ma il 9% in meno rispetto a quella con fornello elettrico. Ad oggi, quindi, il sistema di cottura a gas risulta essere il più economico, nonostante non sia il più efficiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.