Cava, il gruppo di Gigino Napoli aderisce alla lista Caldoro: “Forza Italia addio”

1
169

Come avevamo anticipato sabato scorso, il gruppo politico che fa capo all’ex assessore provinciale e vicesindaco metelliano Gigino Napoli ha lasciato Forza Italia per approdare nella formazione che fa capo direttamente al governatore Stefano Caldoro.

E’ di poche ore fa, infatti, la nota protocollata ed inviata al presidente del Consiglio comunale metelliano Antonio Barbuti con la quale i consiglieri comunali Annalisa Della Monica e Massimo Esposito, che ricoprirà il ruolo di capogruppo, ha comunicato di costituire un nuovo gruppo consiliare denominato “Caldoro Presidente“.

E’ stato poi contestualmente diffuso un comunicato stampa congiunto dei consiglieri del nuovo gruppo consiliare, nonché del responsabile cittadino l’ex assessore comunale Enzo Passa e del portavoce cittadino Enrico Alfano.

Nel comunicato, o più precisamente nel lungo e tortuoso documento politico, la nuova formazione politica si dilunga nel precisare l’appartenenza comunque all’area di centrodestra, dichiara di voler “promuovere la costruzione di un cantiere politico, nel solco della tradizione riformista e moderata”, conferma “un’opposizione consiliare costruttiva”, attacca senza mezzi termini “l’attuale amministrazione comunale… espressione di una minoranza non rispondente affatto agli esiti delle urne”, infine, annuncia l’obiettivo di liberare “la nostra città dal mal governo cittadino, restituendola alla sana politica, quella che ci appartiene sin dalla fortunata «epoca Abbro»”.

In conclusione, con l’abbandono di Forza Italia da parte di Napoli e dei suoi amici, si pone termine allo scontro in atto da oltre due mesi all’interno del partito azzurro che di fatto si è spaccato in due tra i contro e i pro Amministrazione Galdi. 

Sul tappeto, però, resta comunque la posizione ufficiale di Forza Italia, che come partito in sede provinciale non ha mai chiarito da che parte sta e ciò anche in relazione alla prossima competizione elettorale. Allo stesso tempo, però, il partito di Mara Carfagna, dopo questa ulteriore perdita, nella città metelliana conta pochi aderenti e scarsissimi voti. Insomma, in pochi mesi, si è assistiti ad una fuga generalizzata tanto che ora l’unica rappresentanza degli azzurri in città è il consigliere comunale Enrico Polacco e l’assessore Fortunato Palumbo. In breve, un disastro senza precedenti, un fallimento di cui qualcuno pur dovrà politicamente rispondere.

In ogni caso, Forza Italia è ora poca cosa, anzi, appare essere un po’ troppo poca cosa, almeno al momento, per poter  sul territorio metelliano  dire la sua in termini politici ed elettorali alle prossimi elezioni comunali e regionali.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.