Ponte del 2 novembre, sarà in viaggio un italiano su cinque

0
51

Più di un italiano su cinque (21%) ha deciso di lasciare la propria casa nonostante il maltempo per mettersi in viaggio durante il ponte di Ognissanti per cogliere l’occasione per una vacanza, andare a trovare parenti e amici o fare visita ai defunti nelle città di origine.

E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione del ponte del 2 novembre. Accanto a quanti scelgono la montagna, le città d’arte e mari esotici per il relax in molti hanno deciso di tornare nei luoghi di origine anche per onorare i propri cari in una ricorrenza che resta tra le più radicate della tradizione nazionale.

“A favorire chi va in viaggio – sottolinea Coldiretti – è quest’anno il fatto che il 1° novembre cade di giovedì, consentendo di poter fare un week end lungo e allungare le notti di permanenza”.

“Ma a chi sfrutterà la ricorrenza per partire si aggiunge – continua la Coldiretti – un altro 24% di italiani che prenderà ferie ma resterà in città, mentre il 55% non potrà approfittare della festività e si recherà come sempre al lavoro”.

A pesare è anche l’incertezza del meteo con il pericolo di nuove piogge dopo i nubifragi che hanno flagellato un po’ tutto il territorio nazionale. Un comportamento che conferma il sempre maggior peso del meteo sulle scelte dei vacanzieri. Non a caso, secondo il sondaggio Coldiretti-Ixe’, quasi tre italiani su quattro (74%) guardano le previsioni del tempo per programmare le ferie. (fonte Coldiretti)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.