Pro o contro Renzi

0
131

Archiviato il referendum fallito sulle trivelle, l’attenzione si comincia a concentrare su quello relativo alla riforma costituzionale previsto per il prossimo autunno. Più che sul merito, il prossimo appuntamento referendario di sicuro si trasformerà in un voto pro o contro Renzi. Non è il caso, però, dei circa 50 costituzionalisti che hanno firmato un documento in cui esprimono diverse ed articolate valutazioni critiche sulla riforma costituzionale. Pur non essendo tra quelli che «indicano questa riforma come l’anticamera di uno stravolgimento totale dei principi della nostra Costituzione e di una sorta di nuovo autoritarismo», i firmatari del documento formulano numerosi rilievi. Nella sostanza bocciano la riforma voluta da Renzi, ritenendo che alcuni obiettivi siano stati conseguiti «in modo incoerente e sbagliato» e che, alla fine, non sia altro che «una potenziale fonte di nuove disfunzioni del sistema istituzionale». Insomma, pur rimanendo rigorosamente sul piano tecnico, gli studiosi firmatari decretano una solenne bocciatura della riforma. E’ questa, in conclusione, la conferma che per Renzi sarà non proibitivo, ma di sicuro molto difficile e faticoso, vincere e uscire indenne dal prossimo referendum. (foto Giovanni Armenante)

Articolo precedenteCava, il 25 aprile la cooperativa La Fenice ospita la presentazione del libro di Alfonso Guida “Poesie per Tiziana”
Articolo successivoSalerno, la Soprintendenza per la Festa della Liberazione apre San Pietro a Corte a Salerno e Santa Maria de Olearia a Maiori
Giornalista, ha fondato e dirige dal 2014 il giornale Ulisse on line ed è l’ideatore e il curatore della Rassegna letteraria Premio Com&Te. Fondatore e direttore responsabile dal 1993 al 2000 del mensile cittadino di politica ed attualità Confronto e del mensile diocesano Fermento, è stato dal 1998 al 2000 addetto stampa e direttore dell’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi Amalfi-Cava de’Tirreni, quindi fondatore e direttore responsabile dal 2007 al 2010 del mensile cittadino di approfondimento e riflessioni L’Opinione, mentre dal 2004 al 2010 è stato commentatore politico del quotidiano salernitano Cronache del Mezzogiorno. Dal 2001 al 2004 ha svolto la funzione di Capo del Servizio di Staff del Sindaco al Comune di Cava de’Tirreni, nel corso del 2003 è stato consigliere di amministrazione della Se.T.A. S.p.A. – Servizi Terrritoriali Ambientali, poi dall’ottobre 2003 al settembre 2006 presidente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Statale di Musica Martucci di Salerno, dal 2004 al 2007 consigliere di amministrazione del CSTP - Azienda della Mobilità S.p.A., infine, dal 2010 al 2014 Capo Ufficio Stampa e Portavoce del Presidente della Provincia di Salerno. Ha fondato e presieduto dal 2006 al 2011 ed è attualmente membro del Direttivo dell’associazione indipendente di comunicazione, editoria e formazione Comunicazione & Territorio. E’ autore di due pubblicazioni, Testimone di parte, edita nel 2006, e Appunti sul Governo della Città, edita nel 2009.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.