LIBRI & LIBRI L’archivio della coscienza, il nuovo thriller di Benedetto Scampone

0
25

Il thriller L’archivio della coscienza di Benedetto Scampone è un’opera ad alto tasso di suspense; è un romanzo appassionante che segue le indagini di tre protagonisti: il Comandante della sezione Anticrimine della questura di Roma Michele Pisano, il criminologo ex agente dell’FBI Alessandro Scantini e il medico legale Maela Mannini.

Tre personaggi molto diversi accomunati dall’estenuante caccia a un serial killer sui generis, che sta gettando i cittadini di Roma nel panico. In un incipit agghiacciante si presenta la figura dell’omicida: un uomo tormentato e psicolabile, ossessionato da una vendetta che deve portare a termine per sentirsi finalmente vivo.

Nella macabra stanza in cui pianifica i suoi omicidisono presenti diversi elementi inquietanti, che fanno comprendere quanto sia alto il livello di delirio raggiunto dall’oscuro personaggio. Un delirio che si concretizza in una serie di uccisioni simboliche in cui le vittime vengono messe in strane pose, le loro labbra vengono incollate e all’interno della loro bocca viene posto un foglio con una scritta in latino.

L’antagonista di questa storia è ben delineato, e il suo movente e il suo difficile passato sono rivelati pian piano al lettore senza mai svelarne l’identità, in una escalation di morbose confessioni e di primi piani ravvicinati sull’orrore. I tre protagonisti devono fare i conti con una realtà violenta ed enigmatica: alla ricercadegli obiettivi del serial killer, si muovono nella città di Roma inconsapevoli di essere oggetto di scrupolosa osservazione da parte dell’omicida. Michele Pisano è un uomo di una certa età a cui comincia a stare stretta la sua professione; quest’ultimo caso lo sta sfibrando, conscio di dover vedere ancora molte morti violente prima di giungere a capo della faccenda.

Alessandro Scantini è impegnato a combattere con i propri demoni, aggressivi tanto quanto il serial killer, e deve mantenersi più lucido possibile per aiutare nelle indagini. Maela Mannini è la più equilibrata del gruppo, almeno finché certi episodi del suo passato non tornano a galla e la destabilizzano.

L’archivio della coscienza non tratta infatti solo delle indagini per catturare un efferato serial killer, ma anche dell’attitudine dell’essere umano a scappare dalle proprie colpe, e a sotterrare i brutti ricordi.

È una riflessione sul rimosso che prima o poi torna a bussare alla porta, e sulle diverse reazioni all’emergere dei nostri lati più oscuri. I tre protagonisti di questa affascinante storia riusciranno davvero a far pace con sé stessi solo quando accetteranno finalmente il loro passato, i loro errori e le loro imperfezioni.

 

 

Titolo: L’archivio della coscienza

Autore: Benedetto Scampone

Genere: Thriller

Casa Editrice: Gruppo Albatros Il Filo

Collana: Nuove Voci – Tracce

Pagine: 448

Prezzo: 18,50 €

Codice ISBN: 978-88-306-09-983

 

 

Contatti

https://www.instagram.com/benedettoscampone/

https://it-it.facebook.com/people/Benedetto-Scampone/100005089960409

https://www.gruppoalbatros.com/prodotti/larchivio-della-coscienza-benedetto-scampone/

https://www.amazon.it/Larchivio-della-coscienza-Benedetto-Scampone/dp/8830609986

https://www.barnesandnoble.com/w/larchivio-della-coscienza-benedetto-scampone/1136278671

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.