ALIMENTAZIONE, CORPO, EMOZIONI Cibo e bisogni: metabolismo, energia, alimenti e nutrienti

2
91

Centro PACE (Peso, Alimentazione, Corpo, Emozioni)

Passiamo in media 15 anni della nostra vita a tavola. Cosa definisce le nostre necessità e i nostri bisogni in alimenti e nutrienti? Il consumo di cibo nell’epoca attuale è ancora dimensionato ai reali bisogni nutrizionali? Il nostro corpo è in grado di riconoscere l’appetibilità dei cibi e di assicurarsi una giusta varietà di nutrienti? L’impulso a mangiare è guidato più da stimoli interni (fisiologici) o esterni (socio-ambientali)?

Oggi abbiamo molte più informazioni, ma l’abbondanza e la disponibilità di conoscenze in materia hanno reso le persone certamente più critiche ma anche più ansiose. Facciamo qualche esempio di cattiva comunicazione ed informazione.

E’ frequente ascoltare affermazioni del tipo: “il suo metabolismo è lento”? E’un’espressione che viene comunemente usata nei salotti mediatici o nella pratica dietologica quotidiana anche e purtroppo da specialisti del settore. Questa affermazione, generica ed inappropriata, determina ulteriore sconforto nelle persone che quotidianamente combattono la loro battaglia per il sovrappeso ed inoltre, nell’epoca della velocità a tutti i costi, sono stigmatizzate come lente anche per questa loro caratteristica.

L’energia, il metabolismo, gli alimenti, i nutrienti e le loro intime relazioni, sono argomenti spesso al centro di messaggi superficiali, di luoghi comuni che lasciano le persone confuse, disorientate se non addirittura spaventate.

Temi come il cibo naturale, il peso ideale, il fabbisogno energetico personale, la scelta corretta degli alimenti da inserire nella nostra dieta, come distinguere le “calorie” buone da quelle cattive, come “modellare” il nostro corpo, quali e quanti integratori utilizzare per proteggerci, diventare più forti ed efficienti e vivere più a lungo, ecc, occupano gran parte degli spazi dell’informazione e della comunicazione. Solo per il peso esistono innumerevoli definizioni: peso ideale, naturale, ragionevole, forma, auspicabile, estetico…ecc. Possibile?

Ma ritornando ai temi centrali: come facciamo a stabilire le nostre necessità in energia e nutrienti? Partiamo dal metabolismo.

Intanto che cos’è il metabolismo e cosa si intende per“bruciare” calorie? Il metabolismo è il processo di degradazione e trasformazione chimica e fisica degli alimenti all’interno dell’organismo in nutrimenti o elementi semplici, direttamente assimilabili a livello delle cellule. Alimenti come la pasta, la carne, i legumi per esempio non vengono assorbite in quanto tali dall’organismo, è chiaro, ma scomposti in componenti più semplici come le proteine, i carboidrati, i grassi e le vitamine, i sali minerali, l’acqua e successivamente in molecole ancora più semplici.

Il metabolismo è accompagnato, da una liberazione di energia necessaria al funzionamento del nostro organismo per assicurare le sue funzioni vitali come il battito cardiaco, la respirazione, la circolazione del sangue, i movimenti dello stomaco e dell’intestino, la sintesi degli enzimi, degli ormoni e delle vitamine e infine per il rinnovamento delle cellule e per mantenere il tono muscolare.

Questo si definisce metabolismo di base (il 65-75% circa della spesa energetica totale ed è quella che varia meno). Il rimanente 25-35% della spesa energetica è ripartita tra la termogenesi, cioè la produzione di calore, e l’attività fisica specifica dell’individuo. Il 15% serve alla produzione di calore e alla regolazione della temperatura corporea che deve essere mantenuta costante sui valori medi di 36,7C°, l’altro 15% circa rappresenta il costo dell’attività fisica.

Quando mangiamo quindi facciamo in realtà un rifornimento di energia chimica contenuta nelle molecole degli alimenti, non di calorie! Ne parleremo al prossimo articolo.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.