Vietri sul Mare, domani parte da Marina la nona edizione di “Pagaiando per la Divina”

0
440

Domani e domenica si terrà la nona edizione di “Pagaiando per la Divina”, raduno turistico internazionale per canoe e kajak da mare, con il primato di essere il più antico raduno di canoe della Costiera amalfitana, dedicato alla memoria di Salvatore Gaudiano, storico appassionato di questa pratica sportiva ed acceso divulgatore della corretta diffusione del kayak a Marina di Vietri sul Mare.

“Ancora un’iniziativa del Marina Kayak Club di Vietri sul Mare -dichiara il presidente Giovanni De Luca- la Karovana di circa 40 Kayak solcherà il mare della Divina con la pagaiata della pace e dell ambiente, ad aprire un’altra stagione a guardia della nostra costa”.

Ogni giorno, infatti, i kayaker raccolgono rifiuti di ogni genere lasciati galleggiare sulle nostre acque dall’uomo, unico responsabile dell’inquinamento e del deturpamento del gioiello che tutto il mondo ci invidia.

L’iniziativa prevede la partenza domani mattina alle ore 10.00 dalla Marina di Vietri, dopo il saluto delle autorità locali e la benedizione dei partecipanti da parte del parroco di Marina.

“La comitiva -spiega ancora il presidente De Luca- toccherà le più belle spiagge e calette fino a Positano, con quattro soste durante il tragitto e con arrivo previsto nel tardo pomeriggio, infine sosta notturna alla spiaggia del Fornillo, la spiaggia meno conosciuta di Positano, ma che conserva ancora il suo fascino naturale dove l’uomo non è riuscito per fortuna a fare molti danni, quindi pernottamento all’Hotel Pupetto per ripartire per il ritorno sulla stessa rotta domenica mattina”.

Cetara, Erchie, Maiori, Minori, Castiglione di Ravello, Amalfi, Conca dei Marini, Furore, Praiano saranno, infatti, i suggestivi siti della Cosa Diva toccati dai partecipanti. Lungo il tragitto sarà possibile visitare grotte e calette, con le Torri vicereali testimoni di un passato legato alla storia della pirateria moresca.

Le 40 imbarcazioni partecipanti avranno ovviamente il sostegno di una barca d appoggio. La partecipazione è completamente gratuita, compreso il vitto e l’alloggio, grazie agli sponsor, e tutti i partecipanti saranno regolarmente assicurati grazie al presidente del Centro Nazionale Sportivo “Libertas”.

“Il nostro slogan -conclude il presidente De Luca- sarà ancora una volta «in mare senza padroni»”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.