Teggiano, presentato stamani il concorso nazionale a fumetti “Giovanni Paolo II: la vita e il pensiero”

0
154

È stato presentato questa mattina a Teggiano il concorso nazionale a fumetti “Giovanni Paolo II : la vita e  il pensiero”.

Il concorso è aperto a tutti e costituisce la nuova sezione del Premio Giovanni Paolo II, organizzato dall’Associazione Acli Camminare Insieme e dalla Parrocchia di San Marco in Teggiano (SA), dove è custodita la reliquia dei capelli del Papa Santo, guidata da don Vincenzo Gallo,.

Il tema da rispettare per questa prima edizione, verterà su episodi attinenti la vita e il pensiero del grande Papa Polacco, oggi Santo, utilizzando liberamente il linguaggio specifico del fumetto.

La vita di Karol Wojtyla è un opera narrativa ricca di riflessioni e di particolarità: dall’infanzia tra le bombe della seconda guerra mondiale, la passione per il teatro, gli aneddoti premonitori del suo Pontificato, la sua conoscenza delle lingue che gli hanno permesso  gli innumerevoli viaggi per il mondo e il rapporto inossidabile fino alla fine dei suoi giorni con i giovani  ribattezzati in ogni parte del mondo papaboys.

L’opera potrà essere realizzata con qualsiasi tecnica grafica e pittorica, senza vincoli stilistici, dovrà essere composta da un minimo di tre tavole ad un massimo di dieci (una tavola per foglio).

Il fumetto potrà essere in lingua italiana o inglese.

La partecipazione al concorso è gratuita ed aperta a singoli autori e a gruppi di lavoro.

Ciascuna opera, completa del nominativo e dei dati anagrafici dell’autore, pena l’esclusione, dovrà pervenire alla Parrocchia San Marco Evangelista in Teggiano, entro e non oltre il 28 febbraio 2017.

Un premio speciale, consistente in una tavoletta grafica, sarà assegnato al lavoro più significativo presentato da un alunno frequentante gli Istituti del Vallo di Diano  e/o  l’istituto Artistico di Teggiano.

Le premiazioni avverranno in occasione del premio GPII,  nato nella diocesi di Teggiano-Policastro   lo scorso aprile per valorizzare il lavoro dei giornalisti impegnati nella comunicazione ecclesiale nel rispetto della deontologia professionale, nell’aprile 2017 in Teggiano.

Raccontare attraverso le nuvole parlanti – un Papa che ha segnato la storia della Chiesa e del mondo – un’esistenza e un pensiero come quelli di Giovanni Paolo II può sembrare un’idea folle o per lo meno azzardata. Probabilmente “il Papa dei Giovani” conosceva il fumetto,  uno strumento maturo per raccontare qualsiasi esperienza umana o rappresentare i contenuti di altri generi narrativi, naturalmente con le caratteristiche tipiche della Nona Arte, così infatti i più raffinati definiscono il fumetto.

In ogni caso il fumetto ha sicuramente incontrato Lui,  percorrendo un bel pezzo di strada.

Sono almeno una decina le opere tra le “nuvole parlanti” con protagonista Karol Wojtila, senza contare le numerose citazioni.

Esiste anche una mostra itinerante, omaggio del festival Cartoon Club di Rimini, che ha raccolto «i giorni e le opere di Karol Wojtyla» a fumetti che speriamo di poter ospitare nei prossimi mesi.

Intanto, questa sera alle 19 si chiuderanno i solenni festeggiamenti in onore di San Giovanni Paolo II con la celebrazione Pontificale di S.E. Mons. Antonio De Luca, vescovo della diocesi Teggiano-Policastro, il quale nell’accogliere il dono della Reliquia ebbe a dire: “è come se accogliessimo il Papa stesso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.